Nikon D40X (Fotocamera digitale)

0 3

Pratica, piccola, intuitiva, di facile utilizzo e al tempo stesso performante, la D40X della Nikon è l’ ideale per tutti coloro che hanno intenzione di avvicinarsi al mondo della fotografia digitale reflex. Viceversa potrebbe non soddisfare le esigenze di chi ha già acquistato da anni una macchina professionale e possiede magari ottiche più sofisticate, non più compatibili con le nuove AF-S. Con la riedizione della vecchia D40, la casa produttrice ha voluto realizzato una reflex non professionale, dalle ottime prestazioni, e accessibile a qualsiasi tipo di utente. Il corpo camera ricorda molto quello del vecchio modello, con un’ impugnatura comoda, nonostante le piccole e compatte dimensioni, il design essenziale e tutti i comandi intuitivamente raggiungibili al tatto, per un uso veloce e maneggevole. Dotata di ampio monitor LCD da 2,5 pollici ad alta risoluzione per la visione istantanea degli scatti, e la visualizzazione dei parametri da impostare. L’ accensione è velocissima ( circa 0, 19 secondi ) , mentre la velocità di scatto è di 3 fotogrammi al secondo, consentendo un ottima cattura di soggetti in movimento. L’ imitatore della sensibilità della pellicola ( ISO ) comprende valori per un minimo di 100 e un massimo di 1600, garantendo ottimi risultati di nitidezza anche in situazioni di scarsa luminosità senza l’ utilizzo del flash. Quest’ ultimo al momento dello scatto, viene attivato o meno, dalla macchina che, autonomamente ne valuta l’ uso se le condizioni lo richiedono, grazie allo strumento ” flash i- TTL ” . Dispone inoltre di un nuovo dispositivo: Color Matrix 3D, che insieme al sensore RGB da 420 pixel procederà con il bilanciamento automatico del bianco, e la conseguente ottimizzazione dei dettagli e dei colori. Introdotte ben otto modalità di scatto pre-impostate, sia per quanto riguarda la regolazione ISO che i tempi di scatto, che faciliteranno non poco la resa ottimale delle immagini in situazioni diverse, pensate sopratutto per gli utenti poco esperti. Un’ altra caratteristica importante è la possibilità di ritoccare le immagini appena scattate grazie ad un editor accessibile dal menù, per aggiungere un tocco creativo, direttamente sulla macchina, senza ricorrere all’ uso del computer. Vari filtri cromatici, e il correttore di occhi rossi invece sono possibili grazie alla funzione D-Lingh. Provvista di interfaccia USB 2.0, ad alta velocità per il collegamento con personal computer e lettori di immagini. Batteria a litio davvero utile visto che ha un’ autonomia che arriva fino a 520 scatti con impostazioni standard. L’ obiettivo in dotazione è lo standard zoom 18-55 mm f/3.5-5.6 con sensore 10,2 MegaPixel. Non compatibile con tutte le ottiche Nikkor di vecchia generazione la D40x dispone comunque di una vasta gamma di obiettivi compatibili e accessori per tutte le esigenze. La Nikon con il nuovo modello ha voluto mettere sul mercato una fotocamera digitale professionale, avente gli stessi ingombri e la manualità più che intuitiva di una normale compatta.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.