Nuovo Windows 8 (sistema operativo Microsoft)

0 3

Dopo il grande successo del recente Windows Seven, siamo a ridosso dell’uscita del neonato di casa Microsoft, il nuovissimo Windows 8, già presentato a settembre 2011 in un’anteprima californiana destinata soltanto agli sviluppatori, e presentato allo spagnolo Mobile World Congress lo scorso 29 febbraio in un’anteprima riservata invece ai futuri fruitori del sistema operativo.
E le prime recensioni di chi ha potuto ammirarlo all’opera, sono tutte entusiastiche.
Prima grandissima novità, che ha suscitato grande curiosità ed attenzione, è la nuovissima interfaccia Metro, che presenta le migliori prestazioni per gli schermi touchscreen, ma è ottima anche per l’utilizzo con i monitor tradizionali e mouse e tastiera.

Nella nuova interfaccia, il classico tasto start viene sostituito da una vera e propria schermata, che ricorda quelle degli smartphone, e che permette l’accesso diretto alle risorse del pc, oppure, volendo, accedendo tramite un unico tasto al classico desktop che ha sempre caratterizzato i sistemi operativi Microsoft.
Al centro del desktop, gioiellino della Metro, il Live Tile, una piccola griglia che contiene programmi i cui dati vengono aggiornati in tempo reale, senza dover andare ad aprire l’applicazione, e tasti che rimandano direttamente ai programmi preferiti, che si possono aprire senza passare dal desktop tradizionale.
Anche il codice di sicurezza apporta una novità: al posto della classica password, per accedere al proprio computer si deve inserire un pin numerico di 4 cifre, oltre al completamento di una gesture grafica, oppure, in alternativa, la compilazione di una sequenza grafica che permette cinque diversi tentativi.

Dopo cinque tentativi errati, verrà richiesta una password alfabetica, per permettere l’accesso al pc: una serie di escamotage, quindi, per avere una sicurezza ancora maggiore.
Altra novità introdotta dalla versione 8 di Windows è costituita dalle due nuovissime funzioni di recupero, il refresh ed il reset.
Entrambe le funzioni sono state introdotte per permettere un ripristino del sistema più semplice senza dover ricorrere alla classica reinstallazione ex novo del sistema operativo: con il refresh si può riportare Windows allo stato originale, eliminando tutti i file ed i dati ad eccezione delle impostazioni primarie impostate dall’utente, mentre il reset effettua automaticamente una reimpostazione da zero dell’intero sistema operativo.
Ma le novità di Windows 8 non finiscono qui: l’accensione ibrida, che permette un avvio in tempi decisamente più rapidi, la possibilità di creare un’unità flash USB con 8 al suo interno, l’avvio sicuro per impedire l’esecuzione di firmware a meno che non siano stati precedentemente autorizzati dall’utente amministratore, l’ottimizzazione dell’utilizzo delle batterie per permettere una lunghissima durata anche in fase di lavoro. Si tratta di un prodotto decisamente innovativo, sebbene anche il nuovo sistema operativo di Microsoft non sia rimasto esente dalle critiche: molte fonti esperte del settore hanno duramente criticato l’avvio sicuro, segnalando la possibilità dell’esclusione, da parte del sistema attraverso questa funzione, di sistemi alternativi. La Microsoft ha rassicurato i clienti, ma se si porrà il problema è tutto da vedere.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.