Olio di pesce (alimentazione)

0 3

L’olio di pesce è poco conosciuto ed ha delle proprietà eccellenti capacità di proteggere dal rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e neoplastiche.
Esistono varie forme di olio di pesce, da la forma liquida alla forma in pastiglie morbide e altro.
L’olio di pesce è un prodotto molto costoso e si ricava dal grasso dei pesci, ha proprietà nutrienti ed è usato in medicina per curare o tenere sotto controllo alcune malattie.

L’olio di pesce è ricco di acidi grassi polinsaturi e di omega3, questi grassi utili al nostro organismo aiutano il nostro apparato cardiocircolatorio a rimanere sano e funzionante.
Chi fa uso di olio di pesce salvaguardia il suo sistema cardiovascolare, riduce la percentuale di trombi e ictus, regolarizza gli grassi saturi nel sangue, diminuzione della pressione arteriosa, diminuiscono i sintomi dell’angina e delle palpitazioni cardiache, regolano il colesterolo e i trigliceridi, migliorano la tua memoria, la concentrazione e l’apprendimento, e molti altri benefici.
Diversi studi concordano sul fatto che l’olio di pesce non fa altro che bene, ha proprietà veramente lodevoli e viene consigliato non solo nelle fasi iniziale dei vari disturbi ma anche come sostegno alle cure vere e proprie.
Ma sull’olio di pesce ci sono dei dubbi non tanto sull’efficacia ma sulla purezza dell’olio.

Infatti come dicevo all’inizio l’olio di pesce ha costi molto elevati poiché la reperibilità e la qualità dell’olio stesso sono 2 temi un po delicati.
Con l’inquinamento dei mari sempre più pesci sono pieni di mercurio e di altri metalli pesanti e sostanze tossiche.
Pertanto nascono domande sulla qualità dell’olio di pesce impiegato in alcuni integratori o nella forma liquida.
Per avere un olio abbastanza puro bisogna ricavarlo da pesci di taglia piccola poiché sono meno inquinati e pertanto con minore presenza di mercurio o altre sostanze.
Ma tutto questo è impossibile e ha dei costi molto elevati e pertanto bisogna purificare l’olio che si ricava dai pesci più grossi e questo fa lievitare notevolmente i costi.
Il dubbio più grande è quello di non sapere che grado di purezza ha quello che noi assumiamo quotidianamente.
La mia esperienze personali riguarda l’uso di un integratore di olio di pesce per circa sei mesi ed ho avuto ottimi risultati ho potuto costatare che i miei trigliceridi e il mio colesterolo sono scesi a livelli normali.
Bisogna anche dire che non avevo un colesterolo esageratamente fuori ma ho avuto dei risultati che sono stati avvalorati da esami ematici prima di assumere l’olio di pesce e dopo sei mesi di distanza dopo avere usato l’olio di pesce in forma di capsule morbidi.
Visto i risultati consiglierei sicuramente l’olio di pesce e consiglio anche di informarsi sulla purezza dell’olio che si usa.
Svantaggi che ho notato è l’odore di pesce sotto forma di alitosi dopo averlo assunto ma una buona igiene orale risolve il problema.
Vantaggi riscontrati sono i buoni risultati, la salute prima di tutto e vedere rientrare i valori ematici non ha prezzo.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.