Opinione i jegging

0 3

Il jegging è un pantacollant realizzato con la stessa stoffa del jeans per colore e finitura, ma incredibilmente più leggera e confortevole.

Esistono vari tipi di jeggins: quelli che hanno rifiniture che richiamano il classico jeans cinquetasche, con cuciture in colore giallo chiaro e chiusura con zip e bottoni oppure quelli che assomigliano al jeans solamente per il tipo di tessuto e sono caratterizzati dall’assenza di cuciture e talvolta anche di chiusure in vita, che vengono sostituite da un semplice elastico, proprio come un normale legging.

A volte disitinguere un pantalone skinny jeans da un jeggings non è semplice, poiché alcuni modelli di skinny jeans proposti in commercio sono in tessuto molto morbido e sottile, simile a quello dei jeggings e perfetto per le alte temperature. Una regola generale per distinguere uno skinny jeans da un jeggins è l’elevata elasticità e confort di quest’ultimo: indossandolo si avrà l’impressione di indossare un pantacollant.

Anche quando la differenza tra questi due modi di portare il tessuto jeans non è avvertibile, l’unica accortezza da seguire per indossarlo rimane sempre quella di considerare che il jeggins è una forma ibrida di pantalone a metà tra il jeans e il pantacollant (legging) e come tale dovrà seguire le regole di stile di entrambe le tipologie di indumento.

Il jeans è un capo informale e versatile, da indossare sia per le occasioni importanti sia per la vita quotidiana ed il jeggings ne ha assorbito questa peculiare caratteristica in maniera esponenziale.

Se abbinare un jeans con un top ed un blazer di seta per una serata mondana può essere un’idea di gran classe, lo stesso abbinamento con un jeggings potrebbe sortire effetti poco raffinati.
La stessa regola, però, come insegnano le sfilate di moda dei brand più in voga, non vale per i leggings: essi, infatti, spesso realizzati in tessuti sintetici, plastificati e di pelle, costituiscono un capo ideale ed originale da indossare con giacche, top ed accessori eleganti.

Abbinare i jeggings, anche in tessuto jeans colorato, con capi casual chic o sportivi rimane l’opzione più consigliata per raggiungere un risultato sobrio ed esteticamente gradevole, a meno che non si tratti di un particolare tipo di jeggings dotato di applicazioni e decorazioni particolari, inserito in uno stile di abbigliamento molto ricercato ed eccentrico, inadeguato, comunque, per le occasioni quotidiane come il lavoro o una passeggiata in città.

Il jeggings si abbina perfettamente con gli stessi capi con i quali abbinereste un jeans per un’occasione informale, con il vantaggio che può essere tranquillamente usato anche come “surrogato” del leggings, a partire dagli abbinamenti.

I vestitini leggeri con un taglio essenziale, simili ad ampie e lunghe maglie da portare sopra a jeggings con una sottile cintura apportano un tocco di femminilità a tutto l’insieme, mentre l’abbinamento con maglioni extralarge o ampie e colorate T-shirt che arrivano all’altezza dell’ombelico è un passepartout che arriva dagli anni ’80 intatto fino ai giorni nostri.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.