Opinione Opel Insignia 2014

0 3

La Opel, presentando la nuova versione della sua Insignia 2014 al Salone dell’auto di Francoforte, spera di replicare il successo ottenuto con i modelli precedenti.
La nuova Opel Insignia 2014 (a partire da 27.450 euro) sarà disponibile nella versione 4 porte, Sport Tourer (che è il modello station wagon) e Country Tourer, espressamente indirizzato al plein air e non si limiteranno a presentare un restyling accattivante ma conterrà una interessante dotazione tecnologica e una nuova gamma di propulsori.

Nei dettagli, la carrozzeria ha acquisito un nuovo carattere più dinamico e sportivo che sfiora l’aggressività nella griglia cromata più grande e posizionata più in basso rispetto alle precedenti versioni e che separa i fari di nuova concezione e dotati di una loro personalità con le finiture in nero lucido e che possono essere dotati opzionalmente, da lampade bi-xenon e fari auto adattivi AFL+.

I fendinebbia con larghi inserti neri e lo splitter maggiormente marcato, completano il davanti della Insignia 2014. Anche la parte posteriore ha avuto una rivisitazione con proporzioni più basse e più ampie rispetto alle versioni passate e dove la barra cromata include sia il marchio che i proiettori ad ala e dotati di tecnologia LED.

L’abitacolo risulta un perfetto binomio di tecnologia e ergonomicità. La Opel ha studiato come semplificare il funzionamento dei tanti comandi del sistema di infotainment denominato IntelliLink riuscendovi perfettamente ed offrendo al conducente un modo intuitivo e facile per attivare una serie di strumenti elettronici che sono ubicati in una spaziosa consolle centrale che sfoggia una linea moderna ed elegante dove campeggia un touchscreen da 8’ dal quale è possibile regolare le numerose funzioni tra le quali il Navi 9000, ossia un poderoso navigatore satellitare; nonché la connessione al proprio smartphone e l’impianto stereo.

Funzioni che possono essere governate anche attraverso il controllo vocale che è l’alternativa al touchpad posizionato sul tunnel centrale, subito dopo il cambio.

La Insignia 2014 è migliorata anche nei motori: è possibile scegliere tra alimentazione a benzina, gasolio o GLP e con versioni a partire da 120 fino 325 CV tra i quali spicca la novità di un turbodiesel 2.0 litri che registra emissioni pari a soli 99 g/km di CO2.

Ottima anche la versione diesel biturbo CDTI 2.0 da 195 CV, con turbo sequenziale a due stadi.
La versione GPL-TEACH 1,4 litri offre 140 CV con ridotti consumi 7,61/100 km.
La Opel Insignia 2014 più potente è la versione OPC che è dotata di un V6 2.8 litri biturbo da 325 CV abbinato ad una trazione integrale permanente che permette una velocità massima di 270 km ora ed una accelerazione 0/100 in sei secondi.

Il nuovo modello Insignia Country Tourer occupa una nicchia inedita per questa macchina che si presenta come un versatile crossover in grado di reggere l’impatto di un leggero off road, sia per la sua trazione integrale che per avere una maggior altezza di 2 cm dal suolo rispetto alla Sports Tourer dalla quale deriva.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.