Opinione personale Acqua Micellare Garnier

0 5

L’Acqua Micellare Garnier è un prodotto nuovo ed alternativo rispetto a quelli proposti in commercio.
Costa 4,99 € e per questo motivo ho deciso di acquistarla e di utilizzarla immediatamente per la pulizia del viso.

L’Acqua Micellare Garnier è sostanzialmente un’acqua detergente, ideale non solo per il viso, come inizialmente credevo, ma è ottimale per tutto il corpo.

Il prodotto cattura in profondità ogni impurità e rende più luminosa e bella la pelle stressata, grazie all’azione delle micelle, piccole particelle.

Ho utilizzato l’Acqua Micellare Garnier come struccante viso. Ho avvertito subito le sensazioni di freschezza e di pulizia profonda. I pori si sono assorbiti e il viso è apparso liscio e rilassato.

Se siete alla ricerca di nuovi prodotti di bellezza, non fatevi sfuggire l’occasione di provare l’Acqua Micellare Garnier, detergenti e struccanti disponibili entrambi in una sola confezione.

L’Acqua Micellare di Garnier è multiattiva è lenitiva, struccante e detergente, ideale per viso, occhi e labbra.
La formula di composizione, dell’Acqua Micellare di Garnier, è delicata e ipoallergenica: anche chi ha una pelle sensibile, potrà usarla, senza alcun problema.
Il prodotto è stato lanciato, da poco tempo, sul mercato.
L’Acqua Micellare di Garnier vi aspetta con una confezione maxi da 400 ml, a 4.99 €.
E’ un prodotto superiore rispetto a quelli attualmente in commercio, dal momento che si stima possa essere utilizzato ben 200 volte.

Un grande prodotto a prezzi piccoli: l’Acqua Micellare Garnier ha un tempo di scadenza di 6 mesi.
Ricordate di utilizzare l’Acqua Micellare di Garnier, la sera. Versate un po’ di prodotto su un dischetto di cotone e rimuovete il trucco. Sentirete l’effetto fresco e non oleoso del prodotto.
L’Acqua Micellare di Garnier non necessita di risciacqui.
Un ottimo prodotto con solo un difetto: la maxi confezione non è dotata di erogatore e, i 400 ml si fanno sentire se la confezione è nuova e appena acquistata.
Chi bella vuole apparire un poco deve soffrire, come dice il proverbio.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.