Opinione personale Borse O Bag

0 6

Le borse della linea O Bag per la primavera e l’estate del 2015 esibiscono una nuova e ampia gamma cromatica e anche un pratico corredo di accessori.
Una simpatica innovazione è rappresentata delle borse componibili Full Spot: disponibili in moltissimi colori, offrono la possibilità di trasformare una borsa estiva in invernale (e viceversa) solo cambiando i manici o il bordo.

Gli elementi necessari per comporre una borsa O Bag sono una scocca in gomma colorata, un paio di manici e una sacca in canvas. Quest’ultima va posizionata all’interno della scocca, in corrispondenza di piccoli fori che servono a fissare i manici, a loro volta dotati di bottoni.
Nella scelta della scocca in gomma si può facilmente liberare la fantasia poiché i colori in commercio sono davvero tanti e tutti molto alla moda: oltre ai classici nero, bianco e rosso, esistono diverse variazioni di verde e di grigio, e ancora il turchese, il rosa cipria, il color petrolio e il marrone cioccolata.

Anche per i manici la scelta è molto ampia e i prezzi oscillano dai 17 ai 46 euro: ci sono quelli in ecopelle in stile cowboy, muniti anche di fibbie e quelli in ecopelle colorata; sono disponibili anche in vera pelle e in corda naturale.

Le sacche interne (o buste in canvas) hanno un costo di poco inferiore ai 25 euro e sono decorate da fantasie floreali, a onde o a righe.

Le borse O’ Bag possono poi essere valorizzate dall’aggiunta di bordi, anch’essi intercambiabili e di diverse tipologie e materiali: quelli in versione invernale sono in calda e morbida ecopelliccia; quelli estivi sfoggiano invece fantasie rigate o di ispirazione esotica.

Oltre al modello Full Spot, più ampio e capiente, le borse O’ Bag comprendono anche la più elegante versione pochette, dalle colorate e allegre fantasie floreali, e ancora il modello Bag Basket, comoda via di mezzo tra borsa e sacco, utilissimo se si ha bisogno di ancora più spazio.
Per concludere, ci sono anche le O’ Bag mini, una versione in miniatura delle Full Spot.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.