Opinione personale da X Max 300

0 8

Raccoglie un’eredità importante il nuovo X-Max 300, quella dello X-Max 250 campione di vendita per la casa giapponese.
Tante, però, le aspettative che suscita un modello che rappresenta molto di più un restyling, ma si propone di rappresentare un’autentica novità sin dal suo design.
Vediamo di conoscerlo meglio.

Com’è il nuovo X-MAX 300

Debutto all’Eicma per il modello che arriverà nei negozi da Aprile.
E l’attesa è tanta per uno scooter che promette di regalare ancora più emozioni, grazie ad un aspetto ancora più aggressivo e un motore tutto nuovo. Si tratta di un monoalbero a 4 valvole, realizzato con la sofisticata tecnologia Blue Core, in grado di assicurare prestazioni di assoluto livello abbinate a consumi più contenuti. Naturalmente il tutto Euro4.

Sotto le mentita spoglie di un midi, un carico degno di un veicolo di categoria superiore, nonostante un design che conserva la sua spiccata vocazione sportiva grazie al gruppo ottico full led e al nuovo telaio in tubi.
Stessa forcella del TMAX, oltre all’ABS, la novità (per la Yamaha) del TCS (controllo di trazione), il tutto corredato da una strumentazione all’altezza e un controllo al manubrio in grado di cambiare i settaggi.
Immancabile, infine, il sottosella dove trovano alloggiamento  due caschi, pur potendo dividere lo spazio in due segmenti. Nel retroscudo, poi, due cassetti e una presa 12 v.

Ultima chicca la smart key, che vi permetterà di evitare le chiavi, potendo sostituirle con un comodo telecomando.

 

 

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.