Opinione personale HTC 10

0 3

Htc torna a mostrare i muscoli e si accinge ad affrontare i colossi Apple e Samsung con un nuovo prodotto che, sin dalla nuova denominazione, vuole rappresentare una svolta .
Nonostante i preordini in Cina siano partiti a rilento, parliamo di un prodotto top di gamma, le cui caratteristiche principali sapranno accontentare anche gli utenti più esigenti. Vediamole insieme

HTC 10 – design e materiali

Nonostante l’aspetto di uno smartphone rappresenti sempre un elemento particolarmente soggettivo, occorre da subito sottolineare come l’azienda di Taiwan, dopo la continuità proposta con i precedenti M7, M8 e M9, ha voluto cambiare marcia, abbandonando i tradizionali canoni dell’Htc One.
Elemento distintivo dell’ultimo arrivato i bordi a diamante sulla scocca, ricavati da un unico blocco di metallo, tali da conferire al nuovo modello un look più elegante, merito anche di una cornice più lucida e di maggior impatto. La particolare curvatura della scocca, inoltre, regala l’impressione di dimensioni ancora più sottili, che nella realtà vanno da un massimo di 9 mm ad addirittura 3 nel punto più stretto.
Scompare il tradizionale logo Htc, con il comparto audio ( di cui tratteremo a parte) che si riduce ad un unico speaker frontale, con un secondo elemento inserito lungo la cornice dello smartphone stesso.
Relativamente ai tasti fisici, ecco l’introduzione di una trama rigata per quello dell’accensione che lo rende più immediatamente distinguibile da quello del volume, con entrambi collocati lungo la dorsale destra, mentre integrati nella home i tasti capacitivi, rispettivamente a destra e sinistra del lettore di impronte digitali.

In sostanza non grandi stravolgimenti di look, ma una serie di armonizzazioni  nella direzione della massima semplicità, efficienza e pulizia di linee.

Htc 10 – Display

Non mancano le novità sotto questo punto di vista, a partire dalla sparizione della barra nera, scomparsa che consente di sfruttare appieno il display da 5,2 pollici. Display che, contrariamente alle anticipazioni, non è amoled, ma un Super Lcd 5, direttamente sistemato sul vetro
( naturalmente gorilla glass) in modo che non esista alcuno spazio fra i due elementi.
Risoluzione  da 1140×2560 pixel che , oltre ad offrire una qualità visiva ai massimi livelli, offre colori vivi non meno di un amoled, angoli di visualizzazione ottimi, consentendone un utilizzo agevole anche direttamente sotto la luce del sole

Htc 10 – Hardware e prestazioni

Per il top di gamma di casa Htc si va sul sicuro, con un processore Qualcomm Snapdragon 820, capace di erogare una potenza di 2,2 Ghz. Buono il comparto ram con 4 GB e ben 32GB di memoria interna, espandibile sino a 2TB sfruttando Flex Storage e la scheda microSD!
Una dotazione in grado di rivaleggiare con i concorrenti più temibili,  con un processore che tiene botta con Exynos del Samsung S7 (peccando solo, rispetto al concorrente coreano, in leggeri riscaldamenti in caso di utilizzo intenso) e offre prestazioni analoghe, ad esempio,  all’LG5.
Restyling anche lato software, con Htc che, rinunciando ad applicazioni native, punta deciso su Android 6.0.1 Marshmallow, pur basandosi sull’interfaccia Sense 8.0, marchio di fabbrica Htc. Unica concessione, visto che sono sempre meno le app proprie, per un prodotto che si affida a Google, partner storico di Htc, anche per l’applicazione dedicata alla fotocamera.

Htc 10 – Fotocamera

Scontando un ritardo, lato fotocamera, rispetto ai competitor maggiori, Htc aveva puntato, per suo M9, ha ben 20 MP, fallendo però il confronto con i temibili S6 e G4, Ora l’HTC 10 ci riprova, affidandosi ad un comparto da 12 MP  e pixel di 1,55 micron, con un sensore da 1/2,3 pollici. Il dispositivo, inoltre, offre un autofocus ibrido, in grado di assicurare una messa a fuoco veloce ed è dotato di un’apertura di f/1,8.
Parliamo di un dispositivo, simile a quello adottato da Nexux 5X e Nexus 6P, rispetto ai quali, però, il modello in esame dispone di un migliore stabilizzatore e di un’apertura maggiore. In definitiva un comparto ottico di buon livello, che consente di ottenere scatti di buon livello anche in condizioni di scarsa luminosità, anche se zoomando è possibile intravedere dettagli non totalmente nitidi
12 Mp quella posteriore, mentre la fotocamera anteriore con i suoi 5 Mp, stabilizzatore, autofocus e apertura f/1.8 promette di essere una delle migliori attualmente sul mercato in tema di selfie, permettendo anche la possibilità di girare video in 4 K di ottima qualità, anche con l’opzione dei 120 frames per realizzare l’effetto slow-motion.

Htc 10 – Audio

Niente da dire, come sempre, in termini di riproduzione audio, grazie ai famosi speaker BoomSound, ora collocati distanti, con quello sul display che opera da tweeter, mentre quello incastonato sul profilo si occupa di riprodurre le frequenze più basse,
Per consentire, inoltre, l’esperienza più immersiva possibile per l’utilizzatore, la possibilità di ascolto attraverso diversi profili audio, con lo smartphone che, per erogare la qualità sonora migliore, propone un questionario o un test audio dove, attraverso differenti frequenze sonore, si stabiliscono i parametri ideali per chi ascolta.

Htc 10 – Batteria

Assicura buone prestazioni l’Htc 10 in termini di autonomia, con una batteria da 3000 mAh. Inoltre la presenza della Quick Charge 3.0 consente una ricarica al 50% soltanto in mezz’ora, con il cavetto necessario, rispetto  all’Htc One A9, presente nella confezione.
Con un utilizzo intensivo, non impossibile arrivare anche a più di un giorno di utilizzo.

 

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.