Opinione personale Risotto Gallo Ai Quattro Formaggi

0 1

Abbiamo deciso di assaggiare il Risotto Gallo Ai Quattro Formaggi per capire se un risotto già pronto possa degnamente sostituire uno preparato in modo tradizionale.

I risotti e gli altri generi di cibi già pronti da cuocere sono sicuramente un valido aiuto per chi ha poco tempo da dedicare alla preparazione dei pasti, soprattutto quelli del pranzo. Acquistando questo tipo di prodotti si risparmia anche tempo nel fare la spesa, perché non c’è bisogno di fermarsi davanti a più scaffali per acquistare diversi ingredienti.

In particolare, si sa che per preparare un buon risotto bisogna avere un bel o’ò di tempo, e pertanto, trovarlo già pronto è un bel vantaggio.
La confezione del Risotto Gallo ai quattro formaggi è per due persone (175 grammi) e viene indicato un tempo di cottura di 12 minuti da quando l’acqua inizia a bollire.
Noi abbiamo impiegato in tutto 20 minuti, calcolati dal momento in cui abbiamo iniziato la prepazione, fino al momento di metterlo in tavola.
Un aspetto positivo di questo risotto è che i formaggi sono già intrisi nei chicchi, e questo fa sì che nel sacchetto che conserva il riso non si trovi alcuna traccia di polveri.

La preparazione del risotto è assolutamente facile; anche chi non sa o non ama cucinare, non troverà alcuna difficoltà nel preparlo. Basta prendere un tegame e metterci per ogni bicchiere di riso, due di acqua. Quando l’acqua inizia a bollire, si attendono 12 minuti; sulla confezione è indicato di girare di tanto in tanto, ma dopo 7/8 minuti è meglio girare fino a fine cottura per evitare che si attacchi sul fondo. Il consiglio del produttore è quello di aggiungere olio, o una noce di burro, e del parmigiano sul risotto pronto da impiattare.

Il risultato è un buon riso, di ottima qualità, dal gusto gradevole. Il sapore dei formaggi non è, però, proprio facile da individuare. In vero, se ci si aspetta di assaporare un risotto dal gusto deciso, come quello dato dal gorgonzola o da altri formaggi più saporiti, si può restare delusi, perché l’unico sapore deciso è quello del parmigiano aggiunto alla fine.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.