Opinione personale su Doctor Strange, nuovo film Marvel

0 1


Dal 26 Ottobre, sugli schermi cinematografici di tutt’Italia, si può vedere un film molto particolare, che offre il meglio di sè se visto in 3D, su uno dei personaggi meno conosciuti dell’universo Marvel, il Doctor Strange, interpretato dal famoso attore Benedict Cumberbatch.

La storia, a tratti onirica e psichedelica, si sviluppa intorno alla figura di Stephen Strange, un famoso neurochirurgo presuntuoso ed egocentrico, fino a quando un grave incidente automobilistico lo priva dell’uso delle sue abilissime mani.
Quando si accorge che la medicina tradizionale nulla può fare per ridargli la sua abilità manuale, anche dopo numerosi interventi chirurgici, Strange cercherà una soluzione trasferendosi in Nepal, ed avvicinandosi lì ad una misteriosa enclave chiamata Kamar-Taj. 
Scoprirà presto che quello non è un luogo di guarigione ma un luogo dove viene insegnata la magia e la manipolazione spazio-temporale.
Ed è anche il luogo di partenza per contrastare e combattere forze malevole ed invisibili, intenzionate a distruggere la realtà come noi la vediamo.

Per apprezzare soprattutto al parte finale del film, quella più sensazionale e con prospettive distorte, è quasi d’obbligo la visione della versione 3D.
Tra inseguimenti mozzafiato, palazzi che si distorcono su se stessi, asfalto che diventa cielo e viceversa, pareti d’aria, apparizioni e sparizioni, il Dottor Strange raggiunge il più elevato livello di padronanza della magia. 
Dovrà quindi scegliere se ritornare alla vita normale o continuare a difendere il mondo dalle forze occulte, diventando il più potente stregone. 

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.