Opinione personale su Lenovo Moto Z Play

0 0

A differenza di smartphone più blasonati e generalmente più costosi, non sono pochi coloro che pensano che un Lenovo Moto Z Play significa acquistare un telefono diverso. Diverso per la filosofia dietro la sua produzione, diverso per il mercato per cui è destinato, ma sicuramente non diverso per caratteristiche tecniche particolarmente avanzate o inferiori rispetto ai brand più famosi.
Semplicemente la variante ‘Play‘ si pone come alternativa del Moto Z per chi cerca uno smartphone dalla buona autonomia, capace di funzionare per diverse ore senza il minimo impedimento o la paura di dover tenere sempre pronto il caricabatterie.

 

Moto z Play recensione

Moto Z Play: confezione e struttura

Partiamo dalla confezione: all’interno del packaging troverete ovviamente il telefono, una cover in simil-pelle, degli auricolari e un alimentatore Turbopower con cavo incorporato. Sì, avete capito bene: il cavo è un tutt’uno con l’alimentatore quindi, se necessario, dovrete acquistare un cavo mini-USB a parte.

Lenovo Moto Z Play riesce però a catturare l’attenzione con linee armoniose, struttura in alluminio ed un’eleganza di tutto rispetto, complice uno spessore di 7 millimetri abbastanza contenuto ed una pesantezza di soli 165 grammi per niente eccessiva.

Lenovo Moto Z Play: un hardware sorprendente

Del Lenovo Moto Z Play mi hanno sorpreso il display Full HD di ottima qualità e diverse specifiche tecniche: il telefono conta, infatti,  ben 3 GB di RAM, una memoria di 32 GB ed un processore Snapdragon 625 octa core da 2 GHz. Presenti anche un modulo NFC e il lettore di impronte digitali, entrambi ben implementati.
Discreta la fotocamera frontale di 5 megapixel ma ben più interessante la lente anteriore di 16 megapixel, uno standard che permette allo smartphone di scattare foto molto nitide e che chiude un quadro complessivo più che soddisfacente.
1010Una nota negativa forse è il prezzo: i 499 euro di listino non invogliano ad acquistare un mid-range comunque meritevole, ma ormai il taglio di prezzo è dietro l’angolo.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.