Opinione personale su Si Rose Signature

0 0

Sì Rose Signature , la nuova eau de parfum di Giorgio Armani ,è un profumo sensuale e avvolgente, femminile e moderno.
Un profumo che è perfetto per rappresentare le donne di oggi sempre più consapevoli della propria sensualità , delicate e riservate ma nello stesso tempo decise, determinate ad ottenere  quello che  vogliono.Perchè un profumo non è solo un insieme di essenze ma anche un modo di essere.

Com’è il nuovo SI ROSE SIGNATURE

La fragranza si apre con la freschezza della primavera data dal bergamotto e dal mandarino con un accordo di fresia che si fonde col ribes nero.Un cuore in cui pulsa anche l’ opulenza della Rosa di Maggio e della Rosa Turca. La Rosa di Maggio cresce a Grasse, tra mare e montagna che danno al fiore un carattere unico e un profumo intenso.
La rosa Turca presente in Sì Rose Signature è una rara rosa nera il colore dei cui petali è rosso scuro in primavera, nero in estate.La presenza di queste due essenze vuole essere un omaggio alla regina dei fiori.
La nota di fondo, sensuale avvolgente e sublime, è rappresentata dal tenero legno di orcanox che si fonde con ambretta e iris.

Il profumo Si Rose Signatur è adatto ad una donna elegante e dinamica e si può portare sia il giorno che la sera essendo un’ essenza fresca, delicata e sensuale. Per queste sue caratteristiche ha convinto molte giovani spose ad indossarlo per il giorno delle nozze e farne il loro profumo preferito .

Confezione

Una nota particolare spetta all’ elegante e raffinata confezione di Si Rose Signature.
Cinge il flacone una cintura obi, la classica cintura che chiude il chimono realizzata in seta del tutto a mano.
Il colore predominante della confezione è il rosa pallido in contrasto col nero del tappo

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.