Opinione personale su Splatoon2

0 0

Il primo titolo del brand, Splatoon, su Wii U è riuscito grazie al suo gameplay semplice e divertente a colpire positivamente sia la critica video ludica che il pubblico che è rimasto entusiasta dall’originalità del titolo.
Vediamo assieme se il suo sequel potrà riscuotere analogo successo.

Splatoon 2: tante novità, ma anche conferme

Restano le caratteristiche essenziali che aveva il suo predecessore, andando però completamente a rinnovarsi. Il gioco sarà ovviamente come il primo capitolo della saga, basato sul comparto multiplayer senza però trascurare il singleplayer che per gli appassionati potrà essere affrontato nella Hero mode.
Il mondo sarà diviso in 5 aeree principali che nasconderanno al loro interno tanti piccoli segreti, bonus collezionare sotto forma di palloncini colorati. Ogni area, naturalmente, avrà il suo boss che andrà sconfitto per passare all’aerea successiva, i combattimenti non mancano sicuramente di spettacolarità.

 

Non tutto è nuovo però

Infatti per chi si approccia al titolo non per la prima volta, ma avendo già provato Splatoon per Wii U, un pizzico delusione,poichè il titolo non avrà quell’effetto sorpresa che ti reegala il gioco per la prima volta, le meccaniche in fondo sono le stesse, anche se però arricchite di parecchie migliorie e dotate do una maggiore fluidità.

Il level design

Così come nel titolo precedente ciò che stupisce è il level design, spettacolare! Una serie di isole fluttuanti nel cielo, collegate tra loro da piattaforme volanti che ti spareranno nel cielo da un capo all’altro dell’isola.

La varietà dei nemici in Splatoon 2

Anche in questo Splatoon 2 la varietà dei nemici stupisce così come il numero di armi con il quale potremmo spazzarli via, esse si adatteranno ad ogni giocatore e ad ogni stile di gameplay.

Le boss fight si presentano eccezionali

Non proprio semplici le boss fight saranno divertenti e frenetiche grazie ad nemici con una caratterizzazione veramente particolari, che sapranno far divertire il videogiocatore, ma anche metterlo in progressiva difficoltà.

L’essenza del gioco: il multiplayer

Nonostante la curata hero mode la vera anima del gioco rimane il multiplayer, partendo da partite pro a partite amichevoli, partite di lega e partite private.
Ci sono alcune novità come la “mischia mollusca” in cui lo scopo principale sarà quello di colorare il campo con quanto più inchiostro possiamo nel minore tempo possibile ma sopratutto più dell’avversario.

Mancanza della minimappa

A differenza di Splatton in Splatoon 2 non avremo la mini mappa, che è un fattore importante in uno spara tutto, di conseguenza i giocatori dovranno abituarsi a farne a meno e dovranno imparare ad accedere a quella completa dall’apposito tasto.
Durante la partita non si potrà cambiare il proprio equipaggiamento, quindi è consigliato di scegliere con cura cosa si vuole indossare prima della battaglia dato che non si potrà tornare indietro.

Splatoon 2 riesce a sfruttare nintendo switch al meglio

Infatti la grafica è fantastica, i colori sono mozzafiato e molto vari così come il design dei personaggi e la struttura delle mappe.

Tirando le somme

Il gioco è veramente intuitivo e divertente, frenetico adatto ad ogni tipo di età e non complesso. Manca di alcune novità che ci si aspetterebbe da un secondo titolo di uno spara tutto, ed una maggiore ottimizzazione grafica.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.