Opinione personale su The Legend of Zelda: Breath of the Wild

0 0

The Legend of Zelda: Breath of the Wild tiene alto il nome della serie che porta con un capitolo che inaugura l’avvento di Nintendo Switch, la nuova console casalinga/portatile ibrida della grande N.

 

The Legend of Zelda: Breath of the Wild, storia decennale

Con Zelda parliamo di una serie che ha dettato regola nel campo degli adventure per anni se non decenni, e Breath of the Wild, nuovo capitolo della premiatissima saga, tenta di riaffermare ancora una volta questo indiscutibile primato.
Senza troppi giri di parole, il titolo riesce nell’impresa. Il concept di gioco è forse uno dei più curati degli ultimi anni grazie al suo mix di open-world, elementi action, meccaniche RPG e molto altro: tenta insomma varie strade, varie declinazioni di genere, ma sorprendentemente riesce in tutto quello che fa.

La storia stessa, semplice all’inizio ma via via sempre più complessa, cresce di pari passo con l’interesse del giocatore ponendo le basi per una caratterizzazione estremamente riuscita dei comprimari e dei personaggi secondari.
Poi c’è Hyrule, il mondo che fa da sfondo all’avventura, un’ambientazione vasta, vastissima, in larga parte coperta di vegetazione ma anche popolata da insediamenti umani e piccoli regni d’entroterra. Tutto davvero meraviglioso da vedere, scoprire e soprattutto giocare, sublimato all’ennesima potenza da un gameplay vario ed estremamente ricco.

Una killer app

Definire The Legend of Zelda: Breath of the Wild uno dei migliori giochi di sempre non è affatto un’esagerazione. Nato come titolo Wii U, rinviato e poi riapparso come titolo di lancio di Switch, il gioco si afferma fin da subito come l’esempio lampante del medium videoludico moderno: emozionante, coinvolgente, immenso per quello che offre ed entusiasmante per come presenta la summa di tutti questi elementi. Semplicemente imperdibile.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.