Opinione suor Cristina star di The Voice

0 0

Suor Cristina, star emergente del talent show The Voice of Italy, ha dimostrato che spesso i luoghi comuni non sono poi così tanto ordinari. Presentatasi con tanto di veste sacra alle Blind Auditions ha saputo convincere tutti e quattro i giudici, riservandosi la possibilità di scegliere uno dei quattro team capitanati da Piero Pelù, J-Ax, Noemi e Raffaella Carrà.

Il video della giovane suora, in rete già da diversi giorni, ha fatto letteralmente impazzire il web superando addirittura le 20 milioni di visualizzazioni. Meritate? Forse è ancora un po’ presto per dirlo. Suor Cristina ha dimostrato di possedere delle ottime capacità vocali, reinterpretando con discreta padronanza un brano di Alicia Keys. L’impressione strettamente critica è che però pubblico e giudici si siano fatti esageratamente coinvolgere più dal personaggio che dal talento. Si tratta indubbiamente di una vera e propria macchina da ascolti che la rete ha deciso di preservare negando qualsiasi tipo di intervista.

Suor Cristina alla fine ha scelto J-Ax, anche lui probabilmente stordito dalla visione insolita riscontrata dopo aver girato la sua poltrona. Purtroppo, l’aspetto è andato probabilmente ad incidere in misura maggiore rispetto alla perfomance, falsando il giudizio generale sulla Cristina strettamente cantante. L’interpretazione di “No One” è stata indubbiamente buona. A confermare questo dato di fatto c’è proprio la caratteristica peculiare delle Blind Auditions. L’impressione è che però J-Ax, il primo a premere il fatidico pulsante, abbia deciso di girare la sua poltrona principalmente a causa della reazione esagerata del pubblico che, al contrario dei giudici, ha potuto vedere direttamente suor Cristina.

Successivamente è stato proprio J-Ax ad influenzare positivamente gli altri giurati, che non hanno saputo resistere alla tentazione di girarsi. Insomma, una sorta di domino, partito dal pubblico e terminato dai coach, ha portato suor Cristina a diventare una vera e propria star. La realtà dei fatti è che c’è ancora molto da scoprire sulle possibilità vocali della giovane siciliana. Un solo brano non può mettere in evidenza pregi e difetti di un determinato timbro. Sicuramente la scelta della canzone è stata decisamente azzeccata. Un brano moderno e viscerale, come giustamente sottolineato da Noemi, capace di mettere in evidenza l’ottima estensione vocale di suor Cristina.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.