Origano (alimentazione)

0 2

L’origano è una pianta erbacea o sub-arbustiva perenne che cresce spontaneamente sulle colline dei paesi mediterranei fino ad una certa altitudine
Di questa pianta sono note principalmente le caratteristiche che ne fanno una spezia preziosa per la cucina italiana, infatti le sue foglie essiccate vengono utilizzate come aroma in cucina, famosa è la pizza Napoli con acciughe e un’abbondante spolverata d’origano, ma non è finita qui.
L’origano è considerata anche una pianta officinale dalle molteplici proprietà benefiche e curative per i principi attivi in essa contenuti, principi attivi che variano a seconda del momento in cui viene fatta la raccolta delle pianta, tuttavia i più noti sono il timolo e carvacrolo, entrambi fenoli antisettici, usati il primo come potente vermifugo e il secondo è spesso ingredienti di molto prodotti di profumeria.

Le proprietà curative dell’origano erano già note agli antichi Egizi che lo usavano come rimedio per diverse malattie e malori.
Ma che cosa si può curare con l’origano?
Innanzitutto quest’erba agisce in maniera benefica sull’intero apparato digerente, dotato di un notevole potere digestivo grazie al fatto che stimola la produzione di succhi gastrici; facilita poi il transito intestinale rendendone le contrazioni meno dolorose e infine allevia la sensazione di gonfiore al basso ventre aiutando nell’eliminazione dei gas intestinali.

L’olio di origano, che viene estratto dalle foglie della pianta viene usato come sedativo per la tosse e gli si riconosce un potere espettorante, ovvero permette di libera le vie respiratorie qualora fossero invase dal catarro.
Alcuni ricercatori ne hanno riconosciuto le proprietà curative e disinfettanti pari a quelle di un antibiotico, utilizzato spesso per curare infezioni derivanti da Candida albicans.
Il suo olio essenziale viene anche usato per curare i dolori articolari e le emicranie.

L’olio essenziale di origano è usato anche in aromaterapia per combattere le emicranie dovute a cattiva digestione o le emicranie che compaiono improvvisamente e con attacchi molto intensi, si applicano due gocce di olio sulle tempie e il potere rasserenante di questa essenza farà effetto.
E’ raccomandabile prestare attenzione prima di applicare quest’olio, infatti non va assolutamente applicato puro sulla pelle, ma deve essere diluito.
Sempre gli oli essenziali vengono utilizzati per fare massaggi, grazie alla già citata virtù drenante, i massaggi risultano parecchio efficaci nel contrastare gli inestetismi della cellulite.

Con quest’erba preziosa di possono anche fare dei decotti e degli infusi, in considerazione delle proprietà drenanti di questa spezia si possono preparare con semplicità bevande calde che siano un aiuto per contrastare gli inestetismi della cellulite derivanti da ritenzione idrica. Una tisana che può preparare chiunque con un po’ d’acqua calda e un cucchiaio di origano essicato, consumata ogni giorno dopo i pasti aiuterà la digestione e contrasterà la ritenzione dei liquidi.
In tema di bellezza, l’origano diviene un prezioso alleato per la cura dei capelli infatti li rinforza se usato per lavarli ed invece qualche goccia di essenza di origano aggiunta all’acqua del bagno può donare relax.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.