Amplificatore X-990 Pioneer (recensione)

0 4

I primi prodotti Pioneer che ho comprato sono stati un giradischi e un amplificatore stereo per impianto hi-fi. Tutt’oggi sono ancora perfettamente funzionanti, esattamente come il primo giorno che ho comincato ad utilizzarli.

Proprio per questo motivo, i prodotti Pioneer sono per me da sempre sinonimo di qualità e di innovazione tecnologica.

Nel tempo ho acquistato molti altri prodotti marcati Pioneer: dall’autoradio alle cuffie stereo, sino al lettore Blu-Ray BDP-430.
Essendo un patito della riproduzione in alta fedeltà, voglio parlarvi di uno dei prodotti Pioneer che mi ha dato più soddisfazione: l’amplificatore X-990.

L’X-990 è la punta di diamante della X-Serie insieme ad altri modelli che hanno nella potenza il loro punto di forza.

L’X-990, in particolare, ha una potenza di 65 Watt (78 W DIN)per canale su carico di 8 Ohm, da 20 Hz a 20 kHz.
Ho apprezzato il fatto che rumori indesiderati e distorsione, sia interni che derivanti da altri sorgenti, siano ridotti al minimo.

La caratteristica principale dell’X-990 è la riproduzione del suono in alta fedeltà, pensate che la “Distorsione Armonica Totale” (vale a dire la misura di suoni imperfetti che si aggiungono alla sorgente originale) è dello 0,003 per cento.

Nell’X-990 il rapporto tra segnale e disturbo è elevato (84 dB), questo significa che sono stati eliminati tutti i rumori provenienti dai circuiti interni.
L’X-990 è stato poi dotato di un filtro subsonico che elimina qualsiasi distorsione che può essere provocata, ad esempio, da dischi ondulati.
La regolazione di tono è una funzione che accresce ulteriormente la qualità dell’audio e permette di regolare perfettamente la sorgente del suono originale.
Grazie a questa funzione posso regolare il suono e confrontarlo con quello originale.

Da questo punto di vista, nonostante la tecnologia molto avanzata, l’apparecchio è molto semplice da usare.
Ho collegato l’amplificatore a quattro diffusori Pioneer, una coppia l’ho sistemata nel soggiorno e una nello studio.

Se l’orecchio viene deliziato dall’eccellenza del suono, anche dal punto visivo il giudizio sull’apparecchio è positivo.
Nella parte frontale si trovano degli indicatori di colore blu che garantiscono la lettura immediata dei livelli di potenza.
Per concludere un’altra nota positiva riguarda la facilità dei collegamenti nel retro a cui ho collegato il giradischi, un sintonizzatore e un registratore a cassetta.

Confrontando l’X-990 con l’A 109, uno dei modelli più recenti di casa Pioneer, si comprende come la filosofia dell’azienda nipponica sia sempre stata la stessa: concepire prodotti dalle elevate prestazioni e nel contempo di semplice utilizzo.
L’A 109 ha prestazioni analoghe all’X-990, ha il vantaggio però di avere sul retro 6 ingressi audio.

Si consiglia di visionare gli amplificatore della Pioneer di recente produzione, nel tempo le prestazioni sono sempre state eccellenti, una garanzia sul piano dell’affidabilità.

Prezzo: L’X 990 non è più in produzione ma è reperibile sul mercato dell’usato, la quotazione dipende dal venditore.
Il costo del più recente A 109 è tra i 120 e i 140 euro.

Svantaggi: Nessuno
Vantaggi: Qualità del suono eccellente, semplicità d’uso, linee pulite ed essenziali, affidabilità.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.