Premium net tv (tv)

0 2

Da giovedì 24 febbraio tra i nuovi prodotti della Tv è possibile scegliere Mediaset Net Tv, un nuovo modo di fare televisione, pieno di nuovi contenuti sempre disponibili, una tv a misura di telespettatore dove ognuno può conciliare i propri tempi con le proprie passioni televisive. La nuova Tv è disponibile anche attraverso internet. I contenuti sono vari, dai film appena usciti in versione noleggiabile su dvd, ai documentari, ai film di carattere storico, cartoni animati e serie tv. Ci sono però dei limiti sulla fruibilità. Per poter usare questa nuova Tv è necessario un decoder della ditta Tele System e il decoder appartenere al modello TS7900, solo con questo Decoder è possibile accedere. Anche se in futuro non è escluso che le compatibilità possano essere allargate. Sono ora disponibili dei pacchetti al costo di 159 euro, all’interno si trova la scheda mediaset premium con un mese di pacchetto “gallery” e “premium net tv ” gratuiti, un telecomando universale e un cavetto ethernet di due metri.
Per gli utenti “Premium on demand” il servizio è gratuito e aggiuntivo. Terminata la gratuità iniziale, si pagheranno abbonamenti variamente strutturati in base alle scelte del cliente oppure si compreranno i singoli contenuti. Per usarlo tramite internet occorre registrarsi sul sito mediaset premium e inserire il numero della tessera e i propri dati e solo dopo ci si potrà collegare.
I primi dubbi già ci sono stati giovedì, perchè il sistema è andato in tilt e vi è stato un rimbalzo di responsabilità tra mediaset e la società che produce il decoder. Gli altri dubbi riguardano i costi successivi rispetto al mese gratuito. Ci sono sicuramente i vantaggi di una tv innovativa e poter vedere dei film senza noleggiare, ma resta il dubbio se vedere il singolo film sia più costoso rispetto al noleggio, infatti, fino ad ora non ho visto ipotesi di costo, oltre quello del decoder inziale. Per chi non ha già un decoder compatibile consiglio di aspettare prima dell’ acquisto del nuovo decoder, verificando che i costi non siano eccessivi rispetto al budget. Gli svantaggi sono dati dai costi eccessivi e da una pubblicità eccessivamente benevola senza dare informazioni agli utenti, infatti nelle varie interviste rilasciate dai responsabili mediaset, nessuno ha mai elencato i limiti dell’offerta stessa, sono solo stati invogliati i potenziali clienti verso una tv innovativa e non sono stati delineati quelli che saranno i costi successivi al primo periodo di gratuità, cosa negativa perchè molti potrebbero essere indotti al cambiamento senza essere consapevoli. Non sono stati elencati neanche i possibili problemi legati alla connessione e ad una base tecnica non sufficiente per supportare il sistema stesso. Si spera che non vada più in tilt, ma prima di offrire un prodotto commerciale, i controlli dovrebbero essere più accurati per non rischiare di vendere scatole vuote.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.