Questione di cuore (Film)

1 1

“Questione di cuore” è un film liberamente tratto dal romanzo “Una questione di cuore” di Umberto Contarello, pubblicato da Giangiacomo Feltrinelli Editore.
E’ stato diretto da Francesca Aechibugi e interpretato da Antonio Albanese e da Kim Rossi Stuart.
Il film narra la storia di una amicizia tra due uomini molto diversi tra loro che si incontrano in circostanze molto particolari.

Angelo, interpretato da Kim Rossi Stuart, è un carrozziere di borgata, è sposato con Rossana di cui è innamoratissimo, ha due figli ed è molto impegnato a guadagnare.
Antonio, interpretato da Albanese, è uno sceneggiatore di successo in crisi per mancanza di parole che trascina una storia sentimentale ormai finita con Carla.

I due vengono colti da infarto lo stesso giorno e si ritrovano nella stessa stanza d’ospedale, in due letti affiancati.
Nonostante i due uomini siano molto diversi tra loro per cultura, formazione, estrazione sociale, modo di vivere e di pensare, si ritrovano a confidarsi nel modo in cui sanno farlo gli uomini, scherzando, ma anche rivelandosi per quello che sono realmente. Nasce così una profonda amicizia.
Una volta dimessi, Antonio, solo e convalescente, va a vivere nella casa di Angelo, sopra la carrozzeria, insieme alla bella e attraente Rossana, incinta, e ai loro due figli: Perla, una ragazza che sta attraversando la difficile fase adolescenziale e Airton, un bambino spaventato dagli ultimi avvenimenti.
Angelo però peggiora e chiede ad Antonio di occuparsi della sua famiglia nel malaugurato caso in cui non dovesse farcela. Antonio se ne assume l’obbligo morale e comincia a cercare la confidenza e l’amicizia degli altri membri della famiglia.

Nel film hanno accettato di interpretare se stessi Paolo Sorrentino, Daniele Lucchetti, Carlo Verdone, Stefania Sandrelli, Paolo Villaggio e Paolo Virzì. Anche Ascanio Celestini compare in un piccolo cameo.

Francesca Archibugi è una giovane regista italiana che ha debuttato come attrice a soli sedici anni. Si è poi diplomata giovanissima in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, Alcuni suoi film di successo sono: “Verso sera” del 1990 con Marcello Mastroianni e Sandrine Bonnaire che tratta del difficile rapporto tra un professore comunista e il figlio hippy durante gli anni di piombo; “Il Grande Comomero” del 1993 con Sergio Castellitto e Anna Galiena che parla della neuropsichiatria infantile e di un problematico rapporto coniugale; “Gli occhi chiusi” del 1994 con Laura Betti, Sergio Castellitto e Stefania Sandrelli ambientato ai primi del novecento; “Lezioni di volo” del 2006 con Giovanna Mezzogiorno in cui narra il ritorno in India di un ragazzo adottato.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

1 Commento

  1. Opinione Opinione film Il capitale umano

    […] capitale umano” è un film diretto dal bravissimo regista livornese Paolo Virzì in programmazione in tutte le sale cinematografiche italiane dal 9 Gennaio. È liberamente tratto […]

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.