Recensione “The Hunger Games”

0 0

The Hunger Games è un kolossal diretto dal regista Gary Ross e distribuito da Warner Bros nel 2012. Il film si ispira all’omonimo romanzo di Suzanne Collins, ed è ambientato in uno scenario post-apocalittico della nazione di Panem, che ha sostituito gli Stati Uniti.

L’azione si svolge nel distretto di Capital City, circondata da tredici distretti poveri, di cui uno distrutto. Ogni anno si svolge un evento chiamato Hunger Games, in cui in ogni distretto vengono scelti a sorte un ragazzo e una ragazza adolescenti. Costoro combattono contro i ragazzi degli altri distretti fino alla morte in un luogo chiamato “arena”, finché rimane solo un vincitore. Alla settantaquattresima edizione per il dodicesimo distretto viene scelta Primrose Everdeen (Willow Shields), una dodicenne, ma la sorella sedicenne Katniss Everdeen (interpretata da Jennifer Lawrence) prende volontariamente il suo posto. Il suo compagno è Peeta Mellark (Josh Hutcherson), il figlio del fornaio che in passato aveva aiutato Katniss.

Il loro addestratore è l’unico uomo che abbia mai vinto per il dodicesimo distretto Haymitch Abernathy (Woody Harrelson), che però è sempre ubriaco e non vuole aiutare i ragazzi, avendone visti tantissimi morire in battaglia perché i distretti ricchi allenano per anni i ragazzi a combattere.
Il film continua in una serie di peripezie dei protagonisti nel corso dello svolgimento dei giochi mortali.

La pellicola è uscita nelle sale nella primavera del 2012 (maggio 2012 in Italia) ed è stato un successo immediato: terzo miglior esordio di sempre nelle sale americane di un film che non sia un sequel, 214 milioni di dollari di incassi in Europa in un solo week-end. Totale degli incassi circa 686,5 milioni di dollari in tutto il mondo, a fronte di una spesa di realizzazione di 78 milioni.

Insomma, un successo da record, tanto che gli autori hanno già annunciato un sequel, The Hunger Games: La Ragazza di Fuoco, diretto da Francis Lawrence e che vedrà il buio della sala il prossimo novembre. Questa volta, in controtendenza rispetto al consueto, il film uscirà in Italia con un giorno d’anticipo rispetto agli Stati Uniti: il 21 novembre.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.