Recuperare password Windows XP (computer)

0 2

Questo articolo è puramente a scopo informativo e trova applicazione nel caso in cui ci dimentichiamo la password. Non è permesso utilizzare questi metodi per usi impropri. Ecco 3 sistemi che ci permetteranno di rubare le password di Windows Xp.

Scarichiamo Ophcrack poi installiamolo sul nostro computer quindi apriamo il programma. Premiamo il pulsante load poi clicchiamo su “local SAM” per caricare automaticamente gli hash del sistema in uso. Clicca sull’hash poi sul tasto crack per dare inizio all’attacco. A questo punto vedi aumentare la percentuale di avanzamento dell’indicatore “brute force”. Giunti al 100% partirà in automatico la barra verde di avanzamento. Quando la barra verde sarà giunta in fondo alla tabella hash partirà in automatico la barra di avanzamento rossa. Quando anche la barra rossa sarà giunta in fondo alla tabella hash comparirà la password di Windows nella riga azzurra.

Un altro programma che serve per ricavare la password è Switchblade ed è difficile da reperire su internet in quanto il suo sito è stato chiuso. Scarichiamo il programma in formato ZIP poi estraiamolo in una cartella. Apriamo la cartella Switchblade poi la cartella WIP, quindi la cartella CMD. Apparentemente non c’è nulla: andiamo su strumenti, poi opzioni cartella, quindi visualizzazione. Abilitiamo “visualizza cartelle e file nascosti”, poi clicchiamo ok, quindi apriamo il file go. Go creerà un file di testo con le password di Windows e di MSN. Apriamo la cartella Switchblade, poi la cartella Documents, quindi la cartella logfiles. Apriamo il file di testo pwfile e leggiamo la password di Windows in formato md5. Mediante un’utilità on-line possiamo trasformare il codice md5 in formato carattere.

Scarichiamo il programma Cain poi installiamolo, quindi apriamolo. Clicchiamo sulla scheda cracker, poi selezioniamo “LM & NTLM hashes”, quindi clicchiamo sul tasto +. Abilitiamo “Import ashes from local system” e “Import hashes from a SAM database”. Cliccando next appare l’elenco delle password vuote di Windows Xp nella colonna NT password, contraddistinte dal valore “empty”. Clicchiamo su eventuali celle bianche con il tasto destro, poi premiamo “Brute force attack”, quindi “NTLM Hashes”. Premiamo start: la password apparirà immediatamente nella casella sottostante. Il programma ci informa che l’attacco è andato a buon fine. Premiamo exit poi chiudiamo il programma e confermiamo il messaggio di uscita dal programma.

Paragonando i tre programmi possiamo concludere che Cain vince il confronto su velocità di esecuzione, reperibilità del programma e qualità della decodifica.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.