Romics (Fiera)

0 3

Romics è la rassegna internazionale del fumetto dell’ animazione e dei games che si tiene a Roma da undici anni. Ospitata presso la Nuova Fiera di Roma dove ha avuto quattro padiglioni a disposizione per le esposizioni.
E’ un evento che mette in contatto i professionisti del fumetto e tutti gli appassionati e prevede alla fine della rassegna numerosi premi. Quest’ anno l’ evento si è tenuto in cinque giornate tra il 29 settembre e il 2 ottobre. Molti gli stand che hanno avuto spazio all’ interno dei padiglioni anche se alcuni erano davvero piccolissimi e a malapena riusciva ad entrare una persona.
Nonostante i problemi tecnici la rassegna ha avuto un successo insperato perchè si è contato che quest’anno hanno partecipato alla manifestazione ben 100.000 persone, molte più rispetto all’ anno precedente che aveva registrato 70.000 visite. Un buon traguardo per una manifestazione che comunque è abbastanza giovane e meno famosa di quella tenuta annualmente a Lucca.

All’ interno della fiera hanno trovato ospitalità molti eventi tra cui convegni, in particolare ha avuto luogo un convegno sul fumetto popolare tenuto dall’ Università del fumetto. Sono stati presentati nuovi prodotti e spazi dedicati a fumetti storici. In particolare è stato realizzato uno stand dedicato ai supereroi, tra cui Dylan Dog, Diabolik, Iron Man e uno spazio anche alle figurine Panini conosciute da tutti i bambini italiani.
Quest’anno all’ interno di Romics nel giorno di sabato, è stato previsto anche un ricordo a Sergio Bonelli realizzato però in modo frettoloso visto il breve lasso di tempo intercorso tra la morte del fumettista e la rassegna stessa.
Iniziativa simpatica è il premio al fumetto scelto da facebook attraverso un’ indagine del magazine XL, è stato premiato come fumetto dell’ anno Don Zauken- inferno e paradiso.
Per quanto riguarda gli altri premi, i Romics d’oro sono andati a Ivo Milazzo, disegnatore e a Quino, il papà della mitica Mafalda, che ha avuto un premio di sicuro meritato. La partecipazione dello stesso all’ evento era prevista per sabato, ma l’ autore all’ ultimo momento ha comunicato di non poter partecipare e di sicuro è stata un’assenza pesante anche se l’appuntamento a lui dedicato si è comunque tenuto. Sono stati poi assegnati i sette re di Romics e sono Silvia Ziche; Francesco Attibani; Lorenzo Bartoli; Giacomo Bevilacqua; Stefano Caselli, Renato Polese e infine il più conosciuto Vauro.

Presente anche un omaggio al Giappone, patria di tanti fumetti e soprattutto dei manga giapponesi, l’ evento è stato intitolato “Coraggio Giappone- Tohoku Giappone” e ha visto anche la presenza e i ringraziamenti dell’ ambasciatore del Giappone in Italia. La manifestazione voleva essere un segno di solidarietà per il paese che negli ultimi mesi ha dovuto affrontare molte catastrofi a cui si è aggiunto il disastro nucleare che renderà difficile la ripresa del paese.
Molte anche le proiezioni tenute durante le cinque giornate sia di nuovi prodotti cinematografici in uscita sia di prodotti storici. Di sicuro un appuntamento importante di cui con ansia si aspetterà l’edizione 2012.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.