Sant’Elpidio a Mare (scuola)

0 4

La migliore scuola elementare del mio territorio, ma credo di poter dire che siauna delle migliori in assoluto, è quella che è stata inaugurata lunedì 6 settembre a Casette d’Ete, nel comune di Sant’Elpidio a Mare, in provincia di Fermo, nelle Marche. Quella stessa Casette d’Ete che ha dato i natali all’imprenditore Diego Della Valle ed è proprio lui l’artefice di quello che è stato definito come un gioiellino del territorio. E’ stata, infatti, la famiglia Della Valle a realizzare la scuola che è stata poi messa a servizio dei bambini del territorio. Si tratta di un edificio di 3.000 metri quadrati, sito in periferia rispetto al centro della frazione elpidiense, ad alta efficienza energetica con dieci aule destinate all’attività didattica e alle quali si sommano altre cinque aule utilizzate per attività complementari, uno spazio destinato a palestra per l’attività fisica degli studenti, un’aula adibita ad infermeria, una biblioteca, campo multifunzionale, orto botanico. Il progetto è stato messo a punto dalla moglie di Diego Della Valle, Barbara Pistilli, e la realizzazione della scuola ha permesso di dare un’importante risposta a livello territoriale.
Il costo dell’intera operazione non è stato reso noto, si tratta pur sempre di un investimento di un privato, ma secondo i più informati si è trattato di un investimento di più di un milione e mezzo di euro.
La scuola è stata realizzata su un’area che il comune aveva in precedenza destinato ad impianti sportivi, con un campo polivalente. A seguito della nuova destinazione, in base ad un apposito accordo di programma siglato con la famiglia Della Valle, gli impianti sportivi sono stati abbattuti e realizzati in un’area limitrofa.

All’interno della scuola si respira aria di modernità: dagli arredi ai laboratori, dalla scelta dei materiali alla gestione degli spazi: si tratta di una delle più moderne scuole che ci siano in circolazione, con grandi spazi a disposizione degli alunni. Va detto, però, che la zona è un po’ sacrificata dal punto di vista delle infrastruttura visto che la facciata della scuola si affaccia su una strada secondaria non molto grande ma dall’inzio della scuola fino ad ora non si sono mai avuti problemi di traffico o di sosta.
E’ un dono fatto da un privato al territorio, non si tratta di una scuola privata ma di una scuola pubblica: all’interno della struttura realizzata dalla famiglia Della Valle è ospitata la scuola elementare statale e l’intera operazione è stata effettuata di concerto con l’amministrazione comunale del posto.
Il docenti sono gli stessi che si avevano lo scorso anno nella precedente struttura e non ci sono state variazioni nell’organico visto che l’intervento della famiglia Della Valle si è limitato (nell’usare tale termine non intendo sminuire il ruolo che l’imprenditore ha avuto nell’intera vicenda) alla struttura, al contenitore. I contenuti sono curati dalla direzione didattica statale.
La scuola è stata intitotala alla famiglia Della Valle ed è un modello di modernità e funzionalità oltre che un ottimo esempio di collaborazione tra pubblico e privato per il bene della collettività.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.