Scarabeo (gioco)

0 4

Scarabeo è un gioco da tavolo che può essere giocato da due a quattro giocatori e che ha come scopo quello di permettere ad ogni giocatore di accumulare un maggior numero di punti utilizzando delle lettere (stampate su delle tesserine) per scrivere su un tabellone delle parole di senso compiuto. Parole che non vanno scritte a casaccio ma che devono contenere almeno una delle lettere già presenti sul tabellone. Le parole che si vanno a scrivere si incastrano l’una con l’altra e a seconda della lunghezza della parola scritta e del valore delle lettere usate si ha un punteggio che viene mano a mano cumulato. E’ questo, in sintesi, lo scopo del gioco. Si tratta di un gioco piuttosto impegnativo ed educativo visto che richiede una certa padronanza dei giocatori con la lingua italiana e aiuta anche ad ampliare il proprio vocabolario. E’ un gioco adatto a tutte le fasce d’età ma molto dipende dal livello di conoscenza della lingua italiana di ogni giocatore visto che il gioco si struttura tutto attorno alla capacità di scrivere parole di senso compiuto, entro un certo lasso di tempo determinato da una clessidra, e che si vadano ad incastrare a quelle già esistenti sul tabellone di gioco.
Nella scatola di gioco si trovano 130 lettere stampata su delle piccole tesserine che vengono date in dotazione ad ogni giocatore in un numero di otto: ogni giocatore, prima di iniziare a giocare, pesca otto lettere da un sacchetto contenente tutte le lettere disponibili. Ogni giocatore dispone di una “reggilettere” che è un dispositivo di plastica su cui vanno appoggiate le tesserine in modo tale da poterle vedere e non farle vedere agli avversari e su ogni lettera è indicato anche il valore in punti. Ci sono, poi, delle particolari posizioni sul tabellone di gioco che permettono di raddoppiare o triplicare il valore dell’intera parola o della lettera che vi si sistema sopra. Più sono lunghe le parole che si riesce a scrivere, più tessere si utilizzano, più punti si accumulano.
Si tratta di un gran classico tra i giochi in scatola e personalmente mi piace molto. Ed è un gioco adatto a tutti proprio perché ha a che fare con le parole che, con maggiore o minore dimestichezza, sono patrimonio comune a tutti. Tra le tessere ci sono anche dei jolly: sulla tessera non è stampata una lettera ma uno scarabeo e può essere usato come qualsiasi lettera. E’ un jolly, appunto. Valgono tutte le parole contemplate dal vocabolario di lingua italiana e tutte le voci verbali della lingua italiana. Non valgono parole in disuso, nomi tecnici o scientifici, diminutivi, accrescitivi e simili. Ci son poi delle regole che prevedono anche delle penalità o dei premi durante il gioco come un premio di 100 punti per chi riesce a scrivere per primo la parola “scarabeo”. Regole molto semplici che si imparano in fretta e che sono chiaramente indicate su tutte le scatole gioco. Trovo che sia uno dei giochi da tavolo più stimolanti e intelligenti che siano in circolazione e non trovo svantaggi nel giocare con un gioco così. Io un’edizione di qualche anno fa che ho pagato attorno ai 25 euro.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.