Scorzette di arance candite

0 0

Cari lettori, prima di tutto buona giornata !
Tra ieri sera e questa mattina ho terminato di preparare le ultime scorzette di arance della stagione invernale. Mi spiace moltissimo tutto ciò perchè le arance sono un frutto che fa’ molto bene, mi disseta e mi piace molto.
Oltretutto, in un’ottica di consumi equi, che utilizzino al massimo le risorse, senza sprechi, il non dover buttar via cosa alcuna, cucinando le scorzette, e ricavandone dei dolcetti belli e buoni, mi fa’ ancora più piacere.

Si tratta di una ricetta facile, che non implica grandi lavori, ma non molto veloce.
Vi do quindi alcune indicazioni per preparare questa delizia per il palato:
quando decidete di mangiare arance, sbucciatele cercando di lasciare pezzi abbastanza grandi della buccia (che dovrebbe essere un po’ spessa e soprattutto non trattata chimicamente dal coltivatore).
Mettete a riposare in acqua, che cambierete però spesso, le scorzette per quarantotto ore.

Dopo questo periodo di ammollo, fate bollire per 15 minuti le scorzette.
Scolatele, fatele raffreddare , tagliatele e striscioline, pesatele.
Sciogliete in un bicchiere d’acqua una quantita di zucchero pari a quella delle scorzette pesate.
Fate cuocere acqua, zucchero e scorzette fino a che tutto il liquido zuccheroso si è completamente assorbito, vi accorgerete di essere a buon punto anche per il cambio di colore che assumerà passando ad un lucido, brillante, un po’ sul trasparente di arancione (ci vuole circa un’oretta).
Alla fine di tale cottura rovesciate le scorzette su carta da forno, distribuendole e separandole, lasciandole ivi fino a che si raffredderanno ed asciugheranno.
Volendo potete anche aggiungere un po’ di cioccolato fondente fuso sulle stesse, facendone quindi due varietà.
Non vanno mangiate in grosse quantità perchè essendo un cibo ricco di zucchero non fa’ tanto bene al fisico. Mangiate a fine pasto sono anche un pochino digestive.
Buon appetito

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.