Segreti per una buona crema pasticcera

0 2

Il segreto per molti dolci è preparare una buona crema pasticcera, il procedimento è molto semplice e bastano piccoli accorgimenti per avere un risultato finale migliore rispetto alle creme preparate in pasticceria.
Per prima indicherò la ricetta base e in seguito piccoli accorgimenti per renderla migliore ovvero per evitare grumi ed avere un sapore da far invidia ai pasticceri professionisti.
INGREDIENTI

3 tuorli;
3 cucchiai zucchero;
2 cucchiai farina (3 cucchiai nel caso in cui si preferisca una crema più consistente);
mezzo litro di latte preferibilmente intero.

PROCEDIMENTO
Mescolate i tuorli con lo zucchero e la farina. Riscaldate il latte senza portarlo a bollitura e versatelo a poco a poco nel composto di uova, zucchero e farina. Il latte può essere aromatizzato con vanillina. Mescolate bene gli ingredienti per evitare grumi ed utilizzate una frusta. Per ottenere un risultato liscio ed omogeneo potete passare nel colino il composto in questo modo sarete sicuri di non avere grumi.
Rimettete sul fuoco e fate cuocere la crema fino alla consistenza desiderata.
SEGRETI
Ricordate che per farcire i dolci è preferibile far raffreddare la crema, nel processo di raffreddamento migliorerà anche la consistenza e sarà più facile preparare i dolci e utilizzare la crema anche come decorazione. Io di solito preparo la crema con molto anticipo, ad esempio la sera se voglio farcire i dolci al mattino.
Durante il raffreddamento è necessario sbattere la crema con una certa frequenza, in particolare durante la prima mezz’ora è necessario utilizzare energicamente la frusta ogni cinque minuti, poi dilatate i tempi. Raggiunta la temperatura ambiente riponete nel frigo. Questo piccolo accorgimento aiuterà ad evitare il formarsi del panno superiore, lo stesso poi crea dei grumi all’interno della crema poco belli da vedere e sicuramente non piacevoli da mangiare. La crema risulterà così al momento dell’utilizzo VELLUTATA ED OMOGENEA. Prima dell’utilizzo consiglio sempre di aggiungere un cucchiaio di panna montata, migliora la consistenza della vostra crema che deve essere però ben fredda altrimenti la panna si smonta e la crema sarà difficile da gestire.
Per avere una buona CREMA AL CIOCCOLATO di solito si usa mischiare il cacao a fine cottura, di sicuro è un metodo comodo se si vuole avere una crema bicolore, ma il cacao non si scioglie bene e restano piccoli puntini neri, per un risultato migliore io vi consiglio di sciogliere il cacao amaro (30/40 grammi in base ai gusti personali), di buona qualità, nel latte caldo prima di mischiarlo a uova, zucchero e farina, il risultato sarà formidabile sia dal punto di vista estetico sia per il gusto, infatti la vostra crema “nascerà” al cioccolato e il gusto sarà molto più persistente e tipico. Un altro modo comodo per avere una buona crema al cioccolato è sciogliere nella crema calda del cioccolato fondente, maggiore sarà il grado di purezza del vostro cioccolato e migliore sarà il risultato. Forse avete notato che utilizzando il cacao il risultato è poco omogeneo, invece utilizzando uno dei due metodi descritti, il risultato sarà una crema vellutata e dal sapore unico.
Per ottenere invece una CREMA AL LIMONE davvero unica, dopo aver fatto raffreddare bene la crema, aggiungete il succo di un limone e, se gradita, anche la scorza grattuggiata del limone, mescolate bene e poi aggiungete qualche cucchiaio di panna montata che esalterà ancor di più il gusto del limone. Risultato garantito.
Buon appetito!

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.