Segugio del Bernese (razza canina)

0 2

Il segugio del bernese è un cane originario della Svizzera, conosciuto già da molti secoli, probabilmente questa razza deriva dai segugi egiziani e fu portato in Europa dai fenici. Era utilizzato per la caccia sia di animali di grossa taglia che per la caccia ad animali di piccola taglia come ad esempio lepri oppure volpi. In Italia è difficile da trovare sostituito con altri tipi di segugi. Esistono due varietà, la prima è di medie dimensioni, la seconda di piccole dimensioni, la prima ha un’ altezza al garrese di circa 49 – 59 centimetri per il maschio e la femmina invece è leggemente più piccola, tra i 47 – 57 centimetri, sempre misurati al garrese, invece, nella versione del piccolo segugio bernese, l’ altezza al garrese è di circa 30 centimetri. L’ aspetto del cane è importante, si tratta di un cane dal pelo bianco con macchie nere e macchie di color fulvo sotto gli occhi e sulle guance. L’ aspetto del pelo è bianco, liscio, corto, fitto e molto fine sulla testa e sulle orecchie. La varietà del piccolo segugio del bernese comprende anche una variante con il pelo leggermente più lungo e arruffato, però duro. Le orecchie sono lunghe, larghe e pendenti con l’ attaccatura sotto l’ altezza degli occhi, terminano i modo arrotondato e ciò contribuisce a dare al cane un aspetto sornione e spesso triste. Gli occhi sono di colore bruno e forma leggermente ovale. Il collo è lungo. La testa è secca. Il corpo è muscoloso, sia negli arti posteriori che anteriori anche se è molto asciutto, ciò contribuisce a dare agilità al cane. La coda non è molto lunga è portata orizzontalmente oppure leggermente incurvata. Il carattere è molto docile e attaccato al padrone, attento. Il costo di un cucciolo si aggira intorno agli ottocento euro, il prezzo sale nel caso si tratti di un cane che ha un pedigree certificato che però è inutile se non si intende far partecipare il cane a particolari concorsi. I vantaggi sono dati dal carattere docile che permette di tenere il cane senza problemi di convivenza con i bambini, assolutamente affidabile da questo punto di vista, potete stare sicuri che mai aggredirà un bambino. Se si sceglie il tipo di piccola taglia è più facile da tenere anche in appartamento, anche se la sua natura richiede comunque delle lunghe corse giornaliere. Non necessita di corsi di addestramento qualificati, questo corrisponde ad un risparmio di spesa notevole, mentre se vive in appartamento e non può liberamente correre, per esprimere se stesso ha bisogno di avere ogni giorno la sua uscita e la sua corsetta nei giardini. Meglio non prendere questo cane nel caso in cui si abbia poco tempo da dedicare, oppure è difficile raggiungere delle campagne e dei parchi per farlo correre, nasce come cane da caccia ed è ovvio che tenerlo sempre in appartamento può causare al cane una sofferenza. Ha un fiuto eccellente, ma a volte è anche poco socievole con persone estranee all’ambiente familiare, meglio se vive in campagna dove può liberamente dare sfogo al suo istinto da cacciatore. Ama anche la montagna e le corse nei luoghi più scoscesi. Non ha particolari esigenze alimentari o particolari problemi di salute legati alla razza.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.