SI ABBASSA IL SIPARIO 1: Il matrimonio può attendere

0 4

Ho deciso di intitolare “Si abbassa il siparo” le recensioni che potrò condividere dopo aver assistito a qualche spettacolo teatrale, quindi a spettacolo finito, e sipario calato !
Si tratta di uno spettacolo teatrale piacevole e rilassante.
La trama racconta la notte di una coppia di amici che, nel tragitto per recarsi ad una festa del sabato sera, finiscono fuori strada, in mezzo ad un campo isolato, cellulari inutilizzabili, auto sfasciata.

In questa notte, lunga, fresca e solitaria, si ritrovano a riempire i vuoti, dialogando attraverso le loro storie di amicizia ed amori passati, sul rapporto uomo donna, sull’avanzare dell’età, sul cambio di prospettiva rispetto ad argomenti quali matrimonio, figli, sesso; il tutto in chiave ironica, molto divertente e coinvolgente il pubblico, chiamato spesso “i folletti del bosco” per le voci partecipative spontanee rispetto al copione.
La scenografia semplice, un unico tempo di quasi 2 ore e zero effetti speciali, hanno messo in evidenza le capacità e bravura dei due unici attori Francesca Nunzi e Diego Ruiz, affiatatissimi sicuramente, ma coinvolgenti (cosa che hanno fatto spesso e con molta naturalezza, cogliendo degli attimi di novità, facendo sentire il pubblico anche un po’ in simbiosi con il personaggio, soprattutto femminile), professionali e simpatici.
Unica cosa che mi ha colpito, lasciandomi un attimo perplessa, sono state le voci dei due angeli custodi dei protagonisti, assolutamente estemporanee rispetto a tutto lo spettacolo trascorso, ed anche abbastanza inutili nel complesso.
Parte del pubblico aveva già assistito lo scorso anno ad un altro spettacolo sempre interpretato dalla coppia Nunzi e Ruiz e cioè “Orgasmo e pregiudizio” con un trascorso di successo sia in Italia che all’estero.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.