SI ABBASSA IL SIPARIO 23: ARTISSIMA 2014

0 0

Da molto tempo mi reco a vedere Artissima che ritengo uno dei momenti culturali più attuali e ricchi di Torino.
Purtroppo negli ultimi anni la mia impressione ( e premetto subito non di critico ne’ di esperto, ma di semplice visitatore amante dell’arte nelle sue più diverse espressioni) era stata abbastanza negativa, in alcuni per il fatto che la maggior parte delle opere esposte era assolutamente aggressiva, sfacciata e volgare, in altri come lo scorso per la pochezza dell’offerta….peraltro tutta e sempre con delle valutazioni elevatissime (comunque si sa, è il mercato che stabilisce il prezzo, quindi rispettiamo l’incontro, l’accordo fra la domanda e l’offerta).
Quest’anno invece è stato un vero piacere visitare Artissima, dove il clima sembra decisamente diverso:

spazi espositivi con molte opere basate su tecnica, linearità, materiali particolari, grande attenzione al dettaglio, raffinatezza e gusto nell’uso di colori, forme e dimensioni.
Un’Artissima raffinata, elegante e di valore intrinseco ed estrinseco.
Mi ha fatto piacere vedere moti spazi dedicati ad artisti italiani, proposti sia da galleria nazionali che estere ( e mi è piaciuto molto Salvo della Galleria Mazzoleni).
Mi ha interessato molto l’incontro con gallerie, opere ed artisti orientali, russi, nord europei.

In moltissimi spazi erano presenti gli artisti stessi, disposti a confrontarsi con il pubblico in maniera molto informale, nonchè a mettersi anche in discussione con modestia e simpatia.
Quindi il mio consiglio è di trovare una manciata di ore da qui al fine settimana per andarci, non tralasciando peraltro anche di visitare Paratissima (allestita al ex Moi) dove si propongono 500 artisti meno conosciuti, più underground, meno commercializzati, e The Others (allestita alle ex Carceri Nuove) con il pensiero creativo emergente.
Un caro saluto e grazie dell’attenzione !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.