SI ABBASSA IL SIPARIO 3: Musicassieme 2012

0 0

Sabato sera si è svolto in un piccolo teatro parrocchiale di Torino uno spettacolo musicale, dove 17 gruppi di giovani, dai 14 anni in su, si sono esibiti cantando pezzi noti, arrangiati ed adattati in maniera simpatica, ed in alcuni casi originale.
La tipologia delle canzoni percorreva un arco temporale che andava dagli anni 50 fino ai giorni nostri, attraverso parole e musiche sia italiane che estere.
MusicAssieme è il nome dello spettacolo, che da molti anni sempre in questo periodo intrattiene il pubblico, composto per una parte da affezionati storici, ed in parte da neofiti che arrivano grazie ad un tam tam di eco a cadenza di carattere annuale.

Palcoscenico con scenografia a tema, per quest’anno “la fine del mondo prevista dai Maya per il 2012” pensato ed elaborato, da un gruppo di giovani artisti e creativi, con molta attenzione per i dettagli.
Una ragazza ed un ragazzo,due giovani presentatori carini, simpatici e spigliati, sono riusciti a introdurre ogni gruppo concorrente, seguendo testi molto ben strutturati, ma improvvisando laddove necessario con prontezza e delicatezza.
Una simpaticissima band, composta da 6 membri, ha accompagnato quasi tutte le esecuzioni, tranne quelle a cappella, ed ha intrattenuto il pubblico in maniera allegra e scanzonata in alcuni di momenti in attesa del verdetto della giuria.
Certamente, c’era anche una giuria per dare alla fine della serata una serie di riconoscimenti, di premi, semplici attestati, ma carichi di profondo significato in termici di amicizia ed impegno, per evidenziare simpatia, costumi, presenza scenica, bravura, post-it.

Ragazzi della Parrocchia BV delle Grazie, detta anche Crocetta, un grazie grande, grande per il bell’esempio che avete dato a tutti i presenti al Vs spettacolo : entusiasmo, spirito di squadra, collaborazione, allegria, grinta, passione, attenzione ! Tutte qualità che vi hanno permesso di affrontare la serata, preparata con tante ore di ricerca, di prove, di lavoro, accantonando stanchezza e fatiche,dovute anche alla conciliazione con gli orari di scuola e studio, a favore del grazioso e generoso contributo di tutto e per tutti !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.