Skoda Laura (Automobile)

0 2

Oltre alla luminosità e a tanti centimetri, specie davanti, la Skoda Laura ha un abitacolo orientato a un moderno dinamismo: merito di un design ben riuscito dei vari elementi d’arredo che combinano un’atmosfera classica con le esigenze di confort, di razionalità e di potenza.
Gli interni sono caratterizzati da una plancia generosa e comoda che nulla toglie alla luminosità dell’abitacolo, nonostante le sospensioni che tendono un pò sul rigido la guida risulta fluida e il confort per il guidatore è assicurato da una buona insonorizzazione.
Pur essendo un auto familiare, la Skoda Laura appare molto gratificante da guidare, sul percorso misto rivela la sua propensione ad affrontare le curve grazie all’avantreno che risulta subito saldo e sicuro nel trovare le traiettorie, ottimo risulta l’assetto ben controllato capace di agevolare i movimenti del corpo vettura sia di lato che di affondamento.

Durante la guida è apprezzabile la sintonia del comparto motore/ cambio che consente una marcia regolare ed elastica.

Gli interni sono particolarmente confortevoli, lo spazio è altrettanto ben sfruttato sia davanti che posterioremente , conducente e passeggero stanno perfettamente a loro agio grazie ai sedili ampi ed ergonomici, anche l’accesso è più che accettabile, sulle portiere ci sono delle ampie e comode maniglie, nei sedili posteriori la libertà di movimento è piuttosto confortevole almeno per due passeggeri sia per quanto riguarda le gambe sia per quanto concerne il movimento della testa, grazie ai montanti sul tetto che non risultano incombenti come in molte altre autovetture.
Altro elemento positivo è la comodità del vano bagagli grazie alla generosa cubatura.

Sotto il cofano c’è un motore che è lo stesso della Octavia, i pregi di questo motore oltre alla brillantezza sono la carburazione precisa e i consumi di carburante ridotti anche nel caso si tenga una guida briosa grazie al turbocompressore e e alle 16 valvole a fasatura variabile.
Diverse le cilindrate disponibili: 1.8 e 1.9 a benzina e 2.0 TDI per la versione a gasolio.

Parallelo e non confronto può essere fatto tra la Skoda Laura e la Honda Accord 2.2 DTEC EXCLUSIVE DPF, tutte e due rappresentano due berline di segmento C in grado di garantire sicurezza e potenza, tuttavia il modello della Honda offre soluzioni tecnologiche superiori come il radar di bordo, un dispositivo tecnologicamente avanzato in grado di regolare l’andatura dell’auto in base al traffico, di frenare in caso di collisione e di mantenere l’autovettura in direzione della propria corsia di marcia. Decisamente diversi anche i prezzi la Honda Accord ha un prezzo di euro 34.200, la Skoda Laura comprese le spese di importazione non supera gli euro 18.500.

Sul piano dei contenuti entrambe le autovetture appaiono perfettamente attrezzate per esaudire tutto ciò che richiede il proprio target-clientela di riferimento, simile ma non eguale. La Accord come la Skoda Laura ha una plancia generosa, ma il numero elevato di comandi necessita di un periodo di rodaggio per acquisire una manovra disinvolta e sicura.

PREZZO: L’autovettura può essere importata dall’India, il costo del nuovo comprese le spese di dazio è intorno ai 18.500 euro.

SVANTAGGI: Importazione
VANTAGGI: Affidabilità, motore brillante, confort, abitacolo.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.