SkyGo per iPad e iPhone

0 0

Tutte le istruzioni necessarie per usufruire del servizio streaming di Sky che permette di guardare diversi canali anche su dispositivi mobili.

L’applicazione SkyGo è stata aggiornata da Sky, ed è ora compatibile con iPhone, con abbonamento a costo zero. SkyGo, infatti, è gratuita per i clienti di SkyHd, e permette di guardare tutte le trasmissioni di Sky, oltre che su Pc e Mac, anche su iPhone 4S, 4 e 3GS, sui Samsung Galaxy Tab 8.9 e 10.1 (solo con FW ufficiale) e su Apple iPad 1 e 2 dotati di Ios 4.0. L’applicazione per iOS, in particolare, può essere scaricata su iTunes, mentre quella per Android si trova nel Samsung App.

SkyGo non è altro che il servizio di streaming offerto da Sky Italia che consente di vedere alcuni canali dell’offerta contemporaneamente alla programmazione stabilita sul decoder di casa. Per poter vedere i canali di SkyGo bisogna possedere una connessione 3G o Wi Fi, disporre di un dispositivo compatibile ed essere iscritto al sito di Sky, dove dovranno essere inseriti il codice fiscale e il codice cliente. Naturalmente per usufruire dell’applicazione è necessario effettuare il donwload della stessa da App Store, oppure il plug in di Sky Go Player nel caso si usi un computer. Tutti i clienti residenziali Sky dotati di servizio HD attivo possono aderire al servizio. I sistemi operativi che il servizio può supportare sono Windows 7, Windows XP, Windows Vista, Mac Os 10.7 e Mac Os 10.6.

Vale la pena di ricordare che possono essere abilitati alla visione anche due dispositivi in contemporanea, a scelta tra iPhone, iPad e computer. Nell’area Fai da te del sito di Sky è disponibile la data del primo utilizzo e il numero dei dispositivi che sono abilitati al servizio. Nella stessa area è necessario accettare i termini e le condizioni del servizio, dopo aver effettuato il login con il nome utente e la password indicati al momento della registrazione. Nel caso in cui si usi un computer, è inoltre opportuno registrare il dispositivo utilizzando un pop up apposito: qui occorre inserire la password usata per eseguire l’accesso al sito, oltre a un friendly name, vale a dire un nome che va associato al dispositivo.

Per poter utilizzare il servizio sull’iPad, è necessaria una velocità di connessione minima di 64 kb al secondo, – nel caso di una fruizione esclusivamente audio – e di 128 kb al secondo per una fruizione che includa anche il video. In ogni caso, affinchè venga garantita una visione ottimale, è necessaria una connessione a banda larga, equivalente ad almeno 1 Mbit al secondo, mentre già a 600 kb al secondo si raggiunge una trasmissione fluida. I contenuti sono disponibili sia su rete mobile 3G che su rete fissa o Wi Fi. Nel caso di utilizzo del 3G, potrebbero esserci costi ulteriori relativi alla connessione con l’operatore telefonico. La qualità dello streaming, in sostanza, è dipendente dalle performance e dalla velocità di connessione alla Rete Internet.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.