Spesa economica (risparmio)

0 2

Fare a spesa al supermercato sta diventando sempre di più una questione da esperti matematici, visto il crescente e spesso ingiustificato rincaro dei prezzi ci si ritrova a fare dei conti che non sempre tornano. Un luogo comune che spesso si sente dire e che suscita diversi dubbi, è legato al potere d’acquisto del denaro, con una certa cifra se prima si potevano acquistare determinate cose e fare una certa spesa, oggi non è più possibile ,anzi sembra che tutto sia raddoppiato e non solo aumentato. Non si tratta solo dell’inflazione e dei problemi legati al potere d’acquisto del denaro, ma anche al cambiamento di abituduni che nel tempo hanno mutato decisamente i costumi. Diverse statistiche parlano del fatto che oggi si spende meno al supermercato rispetto al passato, ciò non dipende solo dal fatto che si spende di più in altri settori come l’elettronica, ma anche che il consumatore cerca di essere più oculato nelle scelte e spende per ciò che vale acquistare, o che particolarmente legato a dei prodotti li acquista anche quando c’è una scelta maggiore che può risultare per lui più vantaggiosa.. Risparmiare al supermercato non è facile, ma è comunque possibile, la competitività del mercato fa si che ci sia una scelta molto vasta tra i vari negozi permettendo di risparmiare a parità di prodotto anche diversi euro. Personalmente trovo molto utile nel momento in cui si si reca al supermercato stilare una lista di ciò che è necessario in casa e attenersi solo ad essa, è anche utile vagliare gli sconti o le offerte promozionali su determinati tipi di prodotti. Sempre più supermercati settimanalmente oppure ogni quindici gioni mettono delle offerte su determinati prodotti, quando si tratta di prodotti di largo consumo è preferibile acquistarne di più, sempre nella consapevolezza che questi prodotti vengano poi consumati nel breve periodo e non si lascino nel frigorifero e si scopra a distanza di tempo che la data di scadenza è passata. Un altro consiglio riguarda la scelta delle marche, spesso un prodotto costa di più per il nome di quella determinata marca e non solo per la qualità del prodotto in sè, va quindi anche valutata nella scelta finale quella di comprare un prodotto e non solo un nome. Soprattutto per prodotti come frutta e verdura, divenuti negli ultimi anni più cari si possono poi fare gli acquisti intelligenti di stagione, preferendo i prodotti di quel determinato periodo e non la frutta o la verdura che pur stanto sul bancone tutto l’anno è più costosa perchè prodotta fuori stagione. I prezzi sono molto variabili, alla lunga risparmiare di possono anche risparmiare decine di euro se seguono poche e semplici regole, Risparmiare è consigliato a tutti, solo quando è un vantaggio reale che porta dei benefici alla famiglia in termini di ritorno economico, quando lo si fa con cognizione di causa e non con la sprovveduta convinzione che acquistare magari grandi quantità di un prodotto super scontato possa essere un reale vantaggio. Quando invece, non si consuma quel prodotto, quello che inizialmente sebrava un vantaggio si rivela una vera e propria perdita economica.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.