Tatuaggio sopracciglie

1 3

Il tatuaggio delle sopracciglia, o meglio il trucco permanente dell’arcata sopraccigliare è, tecnicamente, “l’introduzione meccanica di pigmenti bioassorbibili nel derma, attraverso un ago non cavo”, ovvero, in parole povere, si tratta di una sorta di tatuaggio non dissimile da quello che si pratica sul corpo, ma applicato sul viso con un’attrezzatura e con materiali differenti.

Tatuarsi le sopracciglia con un trucco permanente è sicuramente una scelta alternativa meno invasiva rispetto a quella di ricorrere alla chirurgia estetica. Spesso, infatti, un’arcata sopraccigliare sbagliata può invecchiare anche un volto giovane, ragion per cui, intervenire sul sopracciglio disegnando un’arcata più rialzata rispetto a quella originale, in particolar modo più alta nella parte esterna, può ricreare sul volto un vero e proprio effetto lifting, col risultato di contrastare almeno visivamente l’effetto di tendenza verso il basso dovuto al naturale rilassamento cutaneo provocato dall’età.

Tuttavia, decidere di tatuarsi le sopracciglia non è solo la risposta a un vezzo estetico senza ragioni reali ma è spesso un’esigenza insopprimibile nel caso in cui il nostro volto sia rovinato da inestetismi che devono essere corretti o nascosti. Alcuni problemi fastidiosi, come ad esempio le sopracciglia rade, o sottili, o di forma estremamente irregolare, possono difatti essere risolti semplicemente con un trucco semipermanente o permanente che vada a sostituire le sopracciglia originali. Buchi, zone scoperte, sopracciglia strappate con la pinzetta o con la ceretta in modo troppo esagerato e mai più ricresciute, bruciature: si tratta di inestetismi ai quali solitamente si cerca di ovviare utilizzando le matite per sopracciglia che si trovano facilmente in commercio, ma il più delle volte il tratto è irregolare e il risultato è assolutamente innaturale.

Le sopracciglia tatuate, invece, se ben realizzate, presentano il vantaggio di assumere un effetto così naturale che solamente uno sguardo attento ed esperto o un tocco di dita possono svelare l’inganno decorativo.

Come si svolge?
Inizialmente con un feltrino sterile si disegna la forma delle sopracciglia (progettazione) e, se la forma soddisfa, si procede al disegno delle linee di riferimento con un dermografo, tracciando dei segni di colore chiaro e poco marcati: è il cosiddetto “passaggio zero”, che serve a stabilire il perimetro dell’area in cui dovranno essere disegnate le sopracciglia. A questo punto vengono praticati dei trattamenti per la riduzione del dolore, quindi si procede alla fase di realizzazione vera e propria. Infine, si applica una pasta lenitiva post-trattamento. Il tutto ha una durata complessiva di 2 ore. I risultati definitivi saranno visibili dopo 10 giorni.

Qualche consiglio
Non badate al risparmio (anche se il costo di un tatuaggio di questo tipo può arrivare anche a toccare facilmente i 300 euro o più): affidatevi a mani decisamente esperte, onde evitare il classico effetto mascherone, e cercate uno studio abilitato e autorizzato dalla asl. Inoltre, sarebbe meglio non cercare mai di strafare, anzi, bisognerebbe scegliere di mantenere il più possibile una forma che non si discosti troppo da quella originale, così da conservare sempre un aspetto naturale e realistico, compatibile con il proprio volto.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

1 Commento

  1. roberta dice

    Le creme all’acido ialuronico scoloriscono il trucco semipermanente?

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.