Compagnia volo (Transavia )

4

Negli ultimi anni viaggiare è diventato sempre più alla portata di tutti, grazie anche al moltiplicarsi di compagnie aeree low cost capaci di farci volare, spesso con poche decine di euro, verso le principali località italiane, europee ed internazionali. Tra le compagnie low cost che hanno reso possibile questa democratizzazione del viaggio, c’è l’olandese Transavia, che serve attualmente destinazioni in 22 paesi del Nord Africa e dell’Europa, collegando anche molte delle principali città italiane. Transavia nasce alla fine del 1965 col nome di Transavia Limburg, ma poco dopo, nel novembre 1966 comincia ad operare con il nome Transavia Holland. L’anno della svolta è il 1986, quando la compagnia, ribattezzata nuovamente, stavolta in Transavia Airlines, diventa la prima a beneficiare della deregolamentazione del traffico aereo firmata tra Regno Unito e Paesi Bassi. Il 26 ottobre dello stesso anno, Transavia comincia così a collegare Amsterdam Schipol a Londra Gatwick. Nel 1991, la compagnia di bandiera olandese KLM, acquista l’80% del capitale di Transavia. Agli inizi del 2000 Transavia è fondamentalmente una compagnia di voli charter, ma grazie all’affiliazione a Basiq Air arriva ben presto sul promettente mercato dei voli low cost, di cui poco dopo diventerà uno dei protagonisti. Nel 2005, le due compagnie effettuano una fusione, dando vita a Transavia.com, nome che richiama l’omonimo sito, diventato nel frattempo principale canale di vendita dei biglietti per questa come per altre compagnie low cost che si sono affidate con ottimi risultati al web. Nel 2003 KLM acquistò anche il restante 20% di Transavia, così, in seguito alla fusione tra KLM e Air France, la compagnia olandese diventò una filiale indipendente del gruppo. Oggi la base operativa di questa compagnia è all’aeroporto internazionale di Schiphol ad Amsterdam, mentre tra i principali aeroporti serviti da Transavia, figurano l’aeroporto di Rotterdam (RTM), quello di Eindhoven (EIN), e di Parigi, Paris-Orly (ORY). Nel 2008 Transavia.com ha iniziato ad effettuare voli da e per la Danimarca, ampliando ancora la sua offerta. In Italia transavia.com collega l’aeroporto di Amsterdam-Schiphol con Catania, Lamezia Terme, Napoli, Palermo, Pisa, Olbia, Treviso e, in alcuni periodi dell’anno, anche Verona. Inoltre collega Rotterdam e Copenaghen con l’aeroporto di Roma Fiumicino, Napoli e Treviso e lo scalo di Parigi con quelli di Palermo e Catania. La sua attuale flotta di aeromobili è composta da 10 Boeing 737-700 da 149 posti, 19 Boeing 737-800 da 186 posti e 7 Boeing 737-800 da 186 posti. Cosa riserverà il futuro a questa dinamica compagnia aerea low cost che ha saputo crescere e mutare nel tempo come poche altre, è davvero difficile a dirsi, ma siamo sicuri che rimarrà a lungo tra i protagonisti di questo complesso mercato, grazie anche alla sua capacità di guardare sempre avanti e di utilizzare con competenza i nuovi mezzi di comunicazione, come un sito web semplice, dinamico e ricco di informazioni e canali sui principali social network, come Facebook, Twitter e Youtube, che le permettono un contatto ancora più diretto ed efficace con i propri clienti nel mondo.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.