Vetrina, vetrina delle mie brame…..n. 3: abito in cachemire a rombi Chanel

0 0

Care amiche lettrici, eccomi di nuovo a Voi per condividere un pensiero di eleganza autunnale, che sicuramente vista la giornata caldissima, Vi sembrerà fuori luogo; cercherò di renderlo il più leggero e fresco possibile !
Ci sono delle combinazioni nella nostra quotidianità che sono veramente particolari e brillano di tenero e piccolo mistero:
ieri sera ho guardato con mia figlia un film alla televisione che narrava la storia della stilista Cocò Chanel.

Non conoscevo nulla di tale donna, tranne il fatto che fosse di origine francese e che aveva creato un profumo buonissimo, il mitico “n.5”, di cui ho memoria di una bottiglietta che mia mamma custodiva e centellinava, rigorosamente solo dietro le orecchie e sui polsi, nelle le occasioni speciali.
Il film nel complesso è stato un po’ una delusione, dai ritmi lenti e strutturato in modo da risultare un po’ noioso.
La persona di cui si narrava la storia invece è stata una vera rivelazione, e sono stata molto contenta di averne fatto conoscenza, anche se solo virtuale.
Ho rivisto in lei la sofferenza che hanno vissuto nella storia, anche recente, molte donne, alcune delle quali per motivi diversi, quali caparbietà, coraggio, creatività, fortuna, sono riuscite a stemperare, superando la sottomissione all’uomo ed alla cultura misogina da lui pensata e realizzata.

Cocò Chanel da sartina, rammendatrice è riuscita grazie a fascino, intelligenza, estro, professionalità, a raggiungere le vette dell’alta moda, dell’eleganza sobria ma femminile, del romantico pratico ma moderno.
La combinazione è stata che, come già detto, ieri sera ho visto un film su Cocò Chanel e questa mattina, sfogliando una rivista femminile “Marie Claire” di agosto ho visto una foto in bianco e nero, che aveva come soggetto una divertita giovane con indosso uno stupendo abito lungo fin sotto il ginocchio in cachemire con motivo a rombi.
Veramente bellissimo, elegante e sportivo, caldo e comodo, insomma un capo versatile ed utilizzabile sia sul lavoro che nel week end.
La descrizione era scritta a caratteri molto piccoli per cui stavo già innervosendomi non riuscendo a decifrare, pur con indosso gli occhiali, da quale collezione fosse preso.
Quando sono riuscita a leggere che era un capo Chanel, mi sono stupita per la combinazione, ed ho deciso quindi di condividere subito con voi questa curiosità nonchè invitarvi ad andare a guardare le sfilate relative alla pre-collezione autunnale 2013 di tale brand perchè sono veramente belle !

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.