Vodafone Passport (tariffa/opzione telefonica)

0 3

In attesa delle meritate vacanze, Vodafone mette a punto uno strumento prezioso per rimanere in comunicazione anche se ci si trova all’estero.

Si Chiama Vodafone Passport l’opzione tariffaria della compagnia britannica che consente di non modificare il proprio rapporto con lo smartphone neanche all’estero. Attivando l’opzione Passport, infatti, sarà possibile consultare i propri social network preferiti e su di essi condividere emozioni, foto e racconti di viaggio anche lontano dal patrio suolo.

Vodafone Passport consente di chiamare ( e contestualmente anche di ricevere) da quarantaquattro paesi (in sostanza, tutta l’Europa più alcune mete predilette dagli italiani per andare in vacanza come Australia, Sud Africa, Turchia e Stati Uniti) al prezzo della propria tariffa quando si è in Patria. L’unica differenza è che sarà addebitato un euro in più per ogni chiamata effettuata, indipendentemente dalla durata più o meno lunga della conversazione sostenuta, per la zona Europa, tre euro in più per la zona che invece comprende i paesi extra – europei.

Per quanto concerne le chiamate ricevute, al contrario, nessuna tariffazione ma un addebito anticipato di un euro ogni trenta minuti al giorno dall’Europa e tre nei casi in cui si riceva una chiamata  dalla zona extra – europea che comprende quattordici Paesi.

Vodafone Passport è un’opzione tariffaria e per averla deve essere attivata, passando in un centro Vodafone o chiamando il numero 42070. Vodafone passport prevede un’attivazione gratuita e non contempla alcun canone nè mensile o settimanale.

Da notare che le tariffe sono da intendersi iva compresa, e che l’iva è dovuta solo per chiamate effettuate o ricevute nell’area Ue. I possedimenti d’oltremare (Martinica, Reunion, Madeira, Guayana Francese) sono considerati territorio europeo e quindi soggetti alla tariffazione di un solo euro a chiamata.

L’unica accortezza che occorre riservare è la domiciliazione del roaming su carta di credito, anche per le sim prepagate. In caso contrario, sarà possibile chiamare e ricevere solo con la procedura di roaming prepagato (*123*). ma ciò vale solo per alcuni Paesi e taluni operatoti clienti.

Se, infine, il Paese che è la vostra destinazione non è tra quelli per i quali è consentito l’uso di Vodafone Passport, niente paura. Sarà in questo caso possibile attivare l’opzione free roaming, attraverso la quale Vodafone vi restituirà fino a duecentocinquanta euro spesi per le vostre chiamate all’estero.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.