Volvo v60 (Automobile)

0 3

La Volvo V60 è stata presentata a metà del mese di novembre 2010, completando la gamma formata dalla SUV XC60 e dalla berlina S60. A prima vista le luci posteriori di grandi dimensioni della V60 sono molto simili a quelli della XC60. La linea del tetto scende bruscamente verso il fondo facendo in modo che il lunotto posteriore appaia molto stretto. Tuttavia Volvo è riuscita ad estrarre da questa linea rastremata con una lunghezza di 4,63 metri e un passo di 2,78 metri, un bagagliaio abbastanza capiente di 430 litri di volume utile. Grazie allo schienale posteriore abbattibile il volume del bagagliaio aumenta la sua capacità in maniera considerevole arrivando a 1.241 litri. A titolo di confronto, una BMW Serie 3 Touring ha una capacità rispettivamente di 460 e 1.385 litri.
Analogamente alla BMW Serie 3 Touring, la V60 è offerta principalmente per attirare i clienti che vogliono acquistare una berlina, ma apprezzano la possibilità di più spazio per i bagagli. In particolare i sedili posteriori sono uno dei punti di forza della V60 rispetto alla sorella berlina S60. Sulla V60 si ha molto più spazio sia per le gambe che per la testa dei passeggeri posteriori. Un apprezzabile lavoro è stato fatto per gli interni della V60. I bellissimi inserti in alluminio sapientemente disposti nell’abitacolo fanno un bellissimo effetto scenico. Come Volvo ha già abituato i suoi clienti, non sorprende l’alta qualità degli assemblaggi. Bellissima è anche la console centrale dove spiccano ben allineati i pulsanti per i vari controlli. In generale la posizione di guida è ergonomicamente ben curata. Come da trend di mercato degli ultimi anni, le motorizzazioni diesel sono quelle dalle quali ci si aspettano i maggiori volumi di vendita, ma molto interessante sono i nuovi motori a benzina turbo, chiamati nella gamma V60 T3 e T4. Entrambi sono dei 1.6 di cilindrata sovralimentati tramite turbocompressore e iniezione diretta. Il T3 si accredita di una potenza di 150 CV, rispetto ai 180 CV del T4. Per quanto riguarda il modello T4 è equipaggiato con una cambio a sei velocità. In alternativa come optional vi è il cambio automatico.
la Volvo definisce la V60 un’auto sportiva, ed infatti il modello svedese si rivela davvero una degna rappresentante di questa definizione all’interno della gamma del proprio marchio. La precisione di guida in curva si rivela molto divertente, anche se a volte si desidererebbe un altro po’ di coppia motrice. Ad aumentare il divertimento ci sono anche le sospensioni ben tarate, con un buon compromesso tra comfort e sportività. Una delle idee innovative che Volvo ha introdotto con la serie 60 è la rilevazione pedonale di sicurezza con frenata automatica.

A livello di prezzi la Volvo V60 si posiziona ad un livello leggermente inferiore alle berline compatte tedesche. La gamma inizia da 28.000 € per la versione base da 150 CV T3. La dotazione di serie include impianto audio con un ampio display a colori, il sistema di sicurezza per evitare tamponamenti, gli alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, il climatizzatore.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.