Walking Dead Survival (Videogame)

0 0

L’ambientazione è delle più inquietanti e lo scenario in perfetto stile horror. C’ è una invasione di “non morti” e l’obiettivo del gioco è quello di eliminarli usando tutte la armi che si hanno a disposizione. Ed ovviamente, lo scopo del gioco è quello di sopravvivere alla terrificante invasione. Si tratta di un gioco d’azione con una grafica che definirei terrificante… Non perché sia fatta male, tutt’altro. Trovo che sia terrificante perché mette proprio paura, permette di immedesimarsi nell’ambientazione proposta con tanto di tenebre e suoni terrificanti.
E’ un gioco molto classico nella sua struttura con delle schermate che presentano delle arene deserte e dall’ambientazione prettamente horror. Qui si moltiplicano gli zombie, i “non morti” che vanno eliminati ad ogni costo. Si gioca sia in un’ambientazione notturna che di giorno ma nei due momenti le fasi di gioco sono diverse visto che di giorno gli zombie non si fanno vedere. E’ proprio mentre i “non morti” si nascondono che il giocatore ha il compito di cercare e raccogliere tutte le armi che potrà in modo da poter mettere a punto un efficace e risolutivo attacco. Non appena inizia a calare il sole si passa all’azione vera e propria con l’eliminazione degli zombie che, a questo punto, escono allo scoperto e proliferano. Il giocatore deve eliminarli e restare vivo fino al mattino dopo. Almeno questo è l’obiettivo. Il gioco è piuttosto ripetivo. Anche nell’aumentare dei livelli le schermate sono sempre le stesse e le possibilità di gioco non variano affatto per cui si tratta di uno di quei giochi che possono far stancare in fretta il giocatore, soprattutto se si tratta di un giocatore esigente che da un videogioco pretende anche un minimo di evoluzione. Evoluzione che nel caso di Dead Wake non si ha. La scena viene vista e proposta dall’alto ed anche i suoni sono scelti in maniera adatta a rendere il tutto ancora più terrificante. Il silenzio di fondo viene spezzato, nelle scene notturne, dalle “voci” degli zombie che vanno all’attacco mentre arrivano come controcanto gli spari prodotti dalle armi impugnate dall’eroe di turno. In ogni caso – va detto – si tratta di un gioco a sfondo violento. Anche se si rappresenta la lotta del bene contro il male è un gioco che mira all’eliminazione del male con la violenza, usando armi, appunto. Trovo che si adatto agli amanti del genere ma sono convinta che in circolazione, se proprio ci si vuole tenere impegnati con un videogioco, si possa trovare di meglio. Ambientazioni meno macabre, gioco meno violento ed anche personaggi un tantino più graziosi e simpatici dei “non morti”. E’ un gioco che si può scaricare gratuitamente dal pc. Mio nipote (che mi ha fatto conoscere questo inquietante gioco) per lo meno mi ha detto così. Lo si può scaricare gratuitamente per potervi giocare ogni volta che si vuole, direttamente dal proprio pc ed utilizzando la tastiera per compiere le varie operazioni di scontro e di “pulizia” dal male. A me non piace molto, se devo essere sincera. Questione di gusti!

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.