Warrior (Film azione, drammatico)

0 2

Film del 2011 prodotto dalla M2 Pictures, di genere azione – drammatico, diretto da Gavin O’Connor. Tommy Conlon (Tom Hardy) è un marine che lascia l’esercito e dopo 14 anni di lontananza da casa ritorna dal padre Paddy (un fantastico Nick Nolte), ex veterano del Vietnam ed ex pugile, che gli fece da allenatore nel corso di una promettente carriera giovanile nella lotta greco romana. Tommy vuole che il genitore lo alleni nuovamente per prepararlo ad un torneo di Mixed Martial Arts denominato “Sparta”, che prevede un premio di ben cinque milioni di dollari per il vincitore. Per collaborare col padre, Tommy deve vincere il rancore che prova nei suoi confronti a causa di un passato in cui, violento ed alcolizzato, lo costrinse a fuggire di casa per proteggere la madre malata. Tommy ha un fratello, Brendan (Joel Edgerton) che non vede da anni, poiché questi, nel pieno dello sfacelo della sua famiglia, abbandonò tutti per rimanere in compagnia della sua fidanzata, Tess (Jennifer Morrison). Nel frattempo, Brendan sposa la donna, da cui avrà due figlie, e nonostante svolga l’attività di professore di fisica, sceglie di tornare a combattere alcuni incontri clandestini poiché pressato dai problemi economici, facendo credere alla moglie di lavorare come buttafuori in locali notturni. Incalzato dalle difficoltà finanziarie e dal rischio di pignoramento della casa, anche Brendan decide di iscriversi a “Sparta” e comincia ad allenarsi duramente. Nel tentativo disperato del padre di ricostruire la famiglia e riavvicinare i figli, dopo aver finalmente rinunciato all’alcool e sentendo di essere giunto all’ultima occasione di redenzione, le coincidenze porteranno i due fratelli a partecipare insieme al torneo dove sfideranno i 14 pesi medi più forti al mondo, trovandosi fatalmente l’uno contro l’altro nello scontro finale. La forza e il coraggio che questi combattenti dimostreranno sul ring, evidenzieranno la fragilità e l’amore profondo e rabbioso che ha sempre contraddistinto il rapporto fra i due fratelli. Warrior è un film che, pur sullo sfondo del mondo delle arti marziali, non è incentrato su di esse, bensì su tematiche più profonde quali le dinamiche famigliari, la volontà di riscatto sociale dei protagonisti e la piaga dell’alcolismo. Il film convince e piace, forte di un’ottima sceneggiatura e di interpretazioni eccellenti. Particolarmente valida appare quella di Tom Hardy, già positivo protagonista in “Inception”, il cui personaggio gioca un ruolo primario nel film, caratterizzato da un’indole dolce ed eroica, ma al tempo stesso risoluto, duro e letale sul ring. Su tutti, però, si erge il grande Nick Nolte, la cui interpretazione risulta particolarmente intensa ed emozionante. Gavin O’Connor ha continuato nel percorso intrapreso con “Pride and Glory” (2008), indagando i rapporti famigliari in condizioni estreme e difficoltose, utilizzando come sfondo un’ambientazione da film di genere. Il risultato convince decisamente, appassionando ed emozionando lo spettatore.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon

Potrebbe piacerti anche Altri autori

E tu che ne pensi?

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Giudizio Generale:
This site uses cookies. Find out more about this site’s cookies.