Recensioni Elettrodomestici

Ariston (lavasciuga)

A pensarci bene non è passato nemmeno molto tempo da quando si andava lungo i torrenti, nei lavabi e nelle fontane a lavare i panni. Gerla in spalla e buon viso a cattiva sorte, canzoni e chiacchiere, a volte anche litigate: ecco com’era fare il bucato, solo qualche decennio fa. Poi, l’industrializzazione, e l’arrivo degli elettrodomestici, bianchi e neri. E, in men che non si dica tra gli elettrodomestici bianchi spunta la lavatrice. Che nasce, cresce e continua a svilupparsi fino a giungere ai giorni nostri. Il cambiamento è parte fondamentale dell’esistente, e infatti il design, il colore, la forma della lavatrice continua ad evolversi. Ma non solo, muta anche il suo ruolo nella casa, mantenendo il suo concetto fondamentale e il suo scopo primario, ovvero la semplificazione del lavaggio dei panni, dei vestiti, della biancheria in genere. Ma a questo aggiunge nuove funzioni, fino a cangiare il proprio nome in lavasciuga. Il che non è altro che la combinazione di lavatrice e asciugatrice. Tra tutte le lavasciuga presenti nel mercato spiccano quelle prodotte dalla Ariston. Da molti anni, infatti, comprare una lavasciuga vuol dire rivolgersi a questo marchio. Perché? Innanzitutto la grande quantità di modelli disponibili, con prezzi che variano dai 500 ai 800 euro, permette di trovare il proprio modello. Il che significa poter scegliere la dimensione adatta e la capacità (fino 7-8 litri) per soddisfare le nostre necessità. Non solo, ci sono lavasciuga adatte ai tessuti delicati o a quelli colorati. Per ogni necessità le lavasciuga Ariston permettono di trovare il lavaggio più adatto. Questa varietà nell’assortimento è proprio il punto di forza della Ariston. Penso che nessun altro marchio in commercio possa competere con una simile disponibilità. Ma veniamo ai punti deboli. Innanzitutto, visto che stiamo parlando di lavasciuga, oltre alla qualità e alla rapidità del lavaggio, molto buona, dobbiamo buttare un occhio alla centrifuga e a come i nostri panni e vestiti vengono asciugati. E qui le lavasciuga Ariston non eccellono, anzi. Il processo è lento, sopra le tre ore, e non è assolutamente all’altezza del marchio. Anche se i modelli di fasci alta un po’ migliorano, i modelli economici non soddisfano minimamente. Oltre a questo c’è l’eterno problema dell’assistenza. Anche se forse riguarda più l’azienda in se che i vari modelli di lavasciuga, molti acquirenti hanno trovato difficoltà. Difficoltà sia a parlare al telefono con operatori competenti che con il ritiro a casa del prodotto, che non sempre avviene. In alcuni casi, rari per la verità, i tempi di riparazione e riconsegna sono stati molto lunghi. Insomma, la qualità delle lavasciuga è tutto sommato buona, ma bisogna sperare che non si rompa per molto tempo. Veniamo infine alla domanda fondamentale, non dell’universo ma di una recensione: è un investimento da consigliare? Tutto sommato si. Tenendo le dita incrociate e “pregando” di non dover ricorrere mai all’assistenza clienti.

Tags

Recensioni e Opinioni

Benvenuti su Opinione Personale. Il nostro è un sito di opinioni e recensioni che consente a tutti i littori di trovare i migliori prodotti da acquistare online al miglior prezzo.
Close