FarmaciSalute

La colite

La colite è una infiammazione dell’epitelio che ricopre l’intestino crasso (colon ). Solitamente inizia dopo i 30 anni ed è una condizione cronica, caratterizzata da attacchi improvvisi, intervallati da periodi di remissione. La colite non deve essere confusa con la colite spastica, disturbo molto meno serio, dovuto in genere a fattori emotivi. Le cause della colite sono diverse; le più diffuse sono allergia ad alcuni cibi (principalmente latte ), infezione batterica dell’intestino, fattori genetici. IN molti casi, tuttavia le cause possono essere sconosciute o per lo meno poco documenate. Nella maggior parte di coloro che ne sono affetti, i primi sintomi sono disturbi intestinali, diarrea o stitichezza. Se poi a questi si aggiungono dolori al basso ventre o perdite di sangue dal retto, è meglio rivolgersi immediatamente ad un medico. Quando invece la malattia compare improvvismente, si ha febbre alta, diarrea con sangue, perdita di peso e di appetito. Ciò caratterizza l’un terzo dei malati. Il primo passo per la diagnosi è l’ispezione visiva diretta per mezzo di un endoscopio. Si preleva poi un piccolo campione di tessuto per effettuare successivi esami e per determinare la presenza dell’infezione. Ulteriori accertamenti servono ad eliminare dubbi sulla presenza di un eventuale tumore al colon, diverticolite o di enterite infettiva (che possono coesistere e dare origine a sintomi simili). I malati vengono classificati in base alla gravità dei sintomi: quelli affetti da colite lieve possono essere curati a casa con una dieta normale . Quelli considerati “moderati” , vengono curati in ospedale dove oltre alla somministrazione di farmaci , ricevono una dieta ad alto contenuto proteico con l’aggiunta di sali e di liquidi , per rimpiazzare quelli persi a causa della diarrea . Molti malati affermano di aver superato l’infezione eliminando alcuni cibi (come grano e altri cibi cotti) e alimentandosi principalmente con cibi crudi, soprattutto frutta. Altri invece affermano che i sintomi possono essere alleviati con frutta secca, caffeina, alcool, legumi secchi, salse e cibi piccanti, popocorn, bevande gassate, zucchero, verdure cotte. I farmaci somministrati sono solitamente antibiotici e antinfiammatori. Essendo infatti la colite una infiammazione c’è bisogno più che altro di qualcosa che allievi il dolore.
I pazienti più gravi, soprattutto nei casi di colite fulminante, possono invece aver bisogno di trasfusioni di sangue o della rimozione chirurgica di parte o di tutto l’intestino ( Colostomia ) .

Tags

Recensioni e Opinioni

Benvenuti su Opinione Personale. Il nostro è un sito di opinioni e recensioni che consente a tutti i littori di trovare i migliori prodotti da acquistare online al miglior prezzo.
Close